Giusy Versace è invincibile: la sua toccante storia nella trasmissione di Marco Berry

By on ottobre 16, 2014
foto giusy versace

Passata la mezzanotte e giunto quindi al termine questo mercoledì, il giovedì di Italia 1 comincia con un’emozionante puntata di quella che è la trasmissione condotta da Marco Berry. Se il richiamo del letto e il senso di colpa per la sveglia che tra poche ore vi ricorderà la vostra levataccia vi ha fatto perdere questa bellissima puntata potrete leggere qui per sapere di Giusy Versace: è uno di quegli articoli da leggere tutto d’un fiato.

La puntata di Invincibili è andata in onda passata la mezzanotte, la trasmissione è sapientemente condotta da Marco Berry, vecchia conoscenza di Italia 1, che ha passato una giornata speciale con Giusy Versace e che rivediamo questa notte con grande piacere: una vera invincibile!

Il titolo della trasmissione calza a pennello come aggettivo per Giusy Versace e la sua storia commovente. Lei è una vera invincibile, e nella trasmissione Marco Berry ha ripercorso la sua storia che nonostante quello che può inizialmente sembrare è a lieto fine.

foto_giusy_versace

Recentemente è stata al centro dell’attenzione per un piccolo incidente di percorso avuto in diretta a Ballando con le Stelle, ripercorrere la sua storia e rivedere questa puntata di Invincibili dove racconta la sua vicenda è una di quelle cose che fa bene al cuore. Giusy serve da esempio oltre alle persone che come lei si ritrovano a fare i conti con la durezza della vita, anche a quelle più fortunate, come monito costante: Nella vita bisogna combattere e provare a vincere!

L’invincibile non è chi vince sempre ma chi perdendo non si da mai per vinto. Si apre con questo motto la trasmissione di Marco Berry che introduce la storia di Giusy Versace: “La scena mi è ancora impressa, pensavo: non voglio morire”.
Giusy racconta che la notte prima dell’incidente fece un sogno premonitore: una scala in curva su cui correva e inciampando si tagliava le braccia con un corrimano di acciaio. Da brividi se pensiamo a quello che poi è successo.
E’ il 2005: Un viaggio in auto, acquazzone e acqua planning: nello scontro il guard rail le ha tranciato le gambe. “Non ho mai perso i sensi e ricordo tutto perfettamente”, in questo incidente come è ormai noto a 28 anni perde entrambe le gambe.

Giusy è cresciuta nell’ambiente della moda e la paura di perdere la sua femminilità l’ha sfiorata ma decide di non rimanere ferma a guardare, si mette in testa di correre a livello professionale: si è avvicinata all’atletica solo dopo l’incidente e oggi è campionessa italiana dei 100 metri, il suo obbiettivo nel 2012 era grande: sognava già le para-olimpiadi.

Giusy ha coraggio da vendere e viene trasmessa una divertente sfida che ha lanciato a Marco Berry sui kart dove è lei a vincere! Può sembrare strano e lei stessa racconta che la prima volta al volante in autostrada sotto la pioggia dopo l’incidente ha sudato freddo, ha accostato, ha pregato ed è ripartita in carreggiata.

“Bisogna convivere coi fantasmi, io ho già vinto” e lei grazie alla fede, all’amore e alla sua famiglia non si è fermata e ha cominciato a correre con l’ausilio delle protesi in carbonio. Il suo cuore è grande e attraverso la sua associazione no profit “Disabili no limits” raccoglie fondi per chi le protesi non se le può permettere. Che dire, Brava Giusy!

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *