Impazienti, la nuova sketch com quotidiana: da domani alle 21.00 su Rai2

By on ottobre 19, 2014
foto logo impazienti

Torna il duo comico Enrico Bertolino e Max Tortora, duo vincente con gli sketch di “Piloti”, serie molto apprezzata anche in replica sulle reti Rai. Da lunedì 20 ottobre li rivedremo con un appuntamento quotidiano, dal lunedì al venerdì, in prima serata, in una produzione di Rai Fiction (prodotto da Paola e Fulvio Lucisano per IIF) in collaborazione con il Centro Produzione Rai di Napoli. Ecco di cosa si tratta.

un’interminabile controversia tra due automobilisti che non s’erano mai visti prima di allora: Alberto Principe (Max Tortora), e Chicco Carloni (Enrico Bertolino). Nessuna ferita ma un unico obiettivo: incassare a tutti i costi il risarcimento dell’assicurazione. Questo è il nodo principale di Impazientila nuova sketch com quotidiana che andrà in onda da domani alle 21.00 su Rai2.

E’ ambientata in una corsia di un ospedale la nuova sketch com da sette minuti Impazienti, che da domani, in un appuntamento quotidiano, andrà in onda alle 21.00 su Rai2. Le storie di si sviluppano intorno alle conseguenze di un incidente automobilistico. Ogni puntata, consta di tre brevi episodi autonomi e autoconclusivi, per un totale di 50 puntate.

foto_enrico_bertolino

I protagonisti sono il romano Alberto Principe, impiegato assenteista che al momento dello scontro guidava il furgone della ditta che lo aveva appena licenziato, e il milanese Chicco Carloni, amministratore di alcuni condomini di proprietà del benestante suocero di cui è succube, che al momento dell’incidente guidava un Suv. Nessuno dei due rimane ferito, ma l’obiettivo di entrambi è quello di incassare il risarcimento dell’assicurazione. Così si fanno portare in ospedale dove rischiano un altro incidente, questa volta per zuffa.

Le 50 puntate non seguono uno sviluppo orizzontale, tranne la prima settimana di programmazione che ha la funzione di set up della serie per presentare al pubblico l’antefatto, i protagonisti, le loro famiglie e l’ambiente dell’ospedale.

ormai io e Max siamo una coppia di fatto” afferma Bertolino. “ci ingaggiano perché siamo alti, prima ci facevano recitare seduti a bordo di un’aereo, ora quasi sempre sdraiati, la prossima volta, ci appenderanno direttamente al soffitto come due pipistrelli. La verità è che con Tortora mi diverto sempre“.

About Giovanni Sicurello

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *