La prova del cuoco, i piatti del 14 ottobre 2014 strizzano l’occhio alle intolleranze alimentari

By on ottobre 14, 2014

Esorcizzato l’inizio settimana con una puntata ricca di piatti sfiziosi, l’armata del Nomentano 3 di Cinecittà è pronta a tornare con tante ricette pronte da copiare! Dopo i ravioli rossi al gorgonzola e salsa rustica della Spisni e la favolosa torta arcobaleno di Ambra Romani, preparata ieri a Dolci dopo il tiggì, possiamo nuovamente armarci di carta e penna e prendere nota degli ingredienti delle pietanze di oggi. Cos’avranno preparato cuochi e maestri durante la puntata di oggi?

Un nuovo appuntamento con La prova del cuoco, oggi 14 ottobre 2014, con tanti piatti che strizzano l’occhio alle intolleranze alimentari. Dalle crepes alla toma e pere di Sergio Barzetti alla semplice frittata Flachi light proposta da Evelina: tanti spunti per chi deve fare i conti con le difficoltà legate alla cucina per chi soffre di intolleranze di vario genere.

Se nella puntata de La prova del cuoco di oggi, 14 ottobre 2014, i piatti sono stati preparati con un’attenzione particolare alle intolleranze alimentari, Matteo Torretta di Detto Fatto ha invece realizzato una pietanza tipica dell’autunno. Ancora in tema stagionale il “Cartoccio d’autunno” della puntata di Pianeta Mare di Tessa Gelisio, portato in tavola domenica 12 ottobre.

foto_la_prova_del_cuoco_crespelle_barzetti

Crepes alla toma e pere di Sergio Barzetti. Gli ingredienti di questa ricetta si riferiscono alle dosi per 4 persone. Per le crespelle: 50 g di farina di riso, 50 g di farina di mais, 2 uova, 180 mL di latte, olio extravergine d’oliva. Per il ripieno: mezzo bicchiere di bonarda, 2 pere kaiser ruggine, 400 g di toma piemontese, 100 g di prosciutto crudo. Per la crema di latte: 1/2 litro di latte, 100 g di noci, 2 cucchiai da tavola di amido di mais, 50 g di grana grattugiato, sale e pepe. Amalgamiamo le due farine con le uova e aggiungiamo il latte a poco a poco. Lasciamo riposare in frigo per circa mezz’ora. Prepariamo la crema di latte portando a bollore il latte con le noci e il sale. Aggiungiamo l’amido di mais stemperato nell’acqua e cuociamo per altri due minuti. Condiamo con il parmigiano, mescoliamo bene e teniamo in caldo. Realizziamo circa 8 crespelle, utilizzando la padella sottile apposita. Non sovrapponiamole le une alle altre prima che siano fredde. Sbucciamo le pere e tagliamo a cubetti e scaldiamole in padella facendole sfrigolare. Sfumiamo col vino rosso e aggiungiamo il formaggio a cubetti. Farciamo le crespelle con un po’ di pere, qualche fetta di prosciutto e la toma tagliata a filini. Sistemiamo le crespelle e nappiamo con la crema di latte. Spolveriamo con il parmigiano grattugiato e facciamo gratinare in forno per 10″ a 180°C. Serviamo calde.

Frittata Flachi light di Evelina Flachi. Ingredienti per una persona: 1 uovo intero, due albumi, 50 g di spinaci, curcuma o noce moscata, sale e pepe q.b. Foderiamo una teglia con della carta da forno bagnata e strizzata. Cuociamo gli spinaci lavati (senza asciugarli) in una padella antiaderente. Aggiungiamo la curcuma e aggiustiamo di sale e pepe. Lasciamo riposare. Sbattiamo le uova, ottenendo un composto spumoso. Sistemiamo gli spinaci nella teglia e versiamo il composto di uova. Cuociamo in forno a 200°C per 15 ” fino a quando sarà dorata. Serviamo tiepida o fredda, decorando il piatto con spinaci crudi o cotti, semi di zucca e girasole, uno spicchio di limone e della frutta secca. Per chi desiderasse realizzare la frittata sui fornelli, il consiglio di Evelina è quello di utilizzare la padella doppia da crepes e rigirare una sola volta, in modo da cuocere ambo i lati.

Pizza ai quattro formaggi con la verza di Gabriele Bonci. Ingredienti: 1 kg di farina, 600 g di acqua, 3 g di lievito, 18 g di sale, 2 cespi di verza, olio e.v.o. q.b., robiola q.b., Formaggio della Tuscia q.b. Impastiamo la farina con l’acqua il sale e il lievito, lavorando fino a quando il composto si stacca dal recipiente. Continuiamo a lavorare con le mani fino a ottenere un composto liscio. Facciamo lievitare in frigorifero per 24 ore. Dividiamo l’impasto in due parti, stendiamo con la punta delle dita e trasferiamo una delle due parti su una teglia. Farciamo con la verza ripassata in padella con un filo d’olio e copriamo con l’altro disco di pasta. Cospargiamo con i quattro formaggi a pasta molle. Scaldiamo il forno a 250°C e inforniamo la pizza abbassando la temperatura a 180°C e cuociamo per 15″ dapprima nella parte bassa, poi spostandola più in alto. (Nella nostra Gallery sono presenti le immagini dimostrative delle ricette realizzate oggi a La prova del cuoco).

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

2 Comments

  1. Pingback: Dolci dopo il Tiggì 14 ottobre 2014: cheesecake al cioccolato di Guido Castagna | LaNostraTv

  2. Pingback: Detto Fatto, le ricette del 14 ottobre 2014: gelato alla liquirizia e panelle | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *