Petrolio, cura miracolosa: stasera con Duilio Giammaria si parlerà del virus Ebola

By on ottobre 20, 2014

L’Italia in queste settimane oltre ad essere presa dall’euforia dei vari show televisivi e di intrattenimento di successo come Cotto e mangiato, che ogni giorno ci delizia con una ricetta diversa, deve fare i conti con un’esigenza che si fa sempre più forte, tenere gli occhi aperti e seguire i vari telegiornali e programmi di approfondimento che spiegano come affrontare la malattia che sta devastando alcune zone dell’Africa e che è arrivata anche in Italia provocando stati d’allerta e di panico.

Il virus Ebola ha colpito in maniera al limite del disastroso le zone dell’Africa nelle quali il ceppo del virus si è manifestato, ma come altri Paesi europei, anche l’Italia si trova costretta a fronteggiare questa malattia. L’unica soluzione sembra derivare dai farmaci, e questo sarà il leitmotiv della puntata di Petrolio, programma condotto da Duilio Giammaria, in onda stasera su RaiUno alle 23:35.

Con Duilio Giammaria infatti questa sera, nella nuova puntata di Petrolio, si prospetta un viaggio lungo un decennio, fino ad arrivare al 2020, anno in cui le vendite dei farmaci raggiungeranno cifre astronomiche: si parla di circa 1 trilione di dollari, numeri da capogiro, e basti pensare che in Italia l’industria farmaceutica si trova al terzo posto nella produzione della ricchezza nazionale, per guardare con occhi diversi i farmaci che assumiamo quotidianamente.

foto_duilio_giammaria_petrolio_raiuno

Ogni giorno un’altissima percentuale di italiani assume regolarmente dei farmaci, ma probabilmente nessuno si è mai chiesto se le tante pillole che ingeriamo sono frutto della necessità, simbolo della speranza di guarire dalle più svariate malattie, o se rappresentato solo un mercato a discapito della popolazione. Fatto sta che l’Italia è nuovamente in allarme e si fa sempre più forte la necessità di contrastare, o meglio arginare, il pericolo di contagio del virus Ebola.

Il virus già in passato aveva provocato molti morti, ma sempre in maniera circoscritta, questa volta, coadiuvata dallo sviluppo e dai più semplici contatti tra le zone colpite e i centri cittadini, sta raggiungendo zone impensate, come quelle europee. Se in Africa si contano già 4000 morti, il continente europeo si trova costretto a cercare una soluzione, e proprio l’Italia sembra essere sulla strada giusta.

E’ dall’Italia che si parla di un possibile vaccino anti-ebola, ma il dubbio sorge spontaneo: funzionerà realmente? E’ realmente una scoperta tutta italiana? Si parla spesso di farmaci e cure miracolose, ma a differenza dei risaputi altissimi costi, non se ne conoscono i reali effetti. In virtù di ciò Duilio Giammaria questa sera proporrà un’intervista esclusiva all’inventore del vaccino anti-ebola, inoltre durante la puntata di Petrolio di questa sera potremo ascoltare le voci dei protagonisti dell’industria farmaceutica. Appuntamento fissato alle 23:35 su RaiUno.

About Cristoforo Zambrano

Nato a Salerno il 17 Settembre 1990. Diplomato nel 2009 al Liceo Scientifico G. Da Procida di Salerno. Studente DaViMuS all'Università di Salerno in procinto di laurearsi, appassionato di musica, cinema, teatro e televisione, fermo sostenitore delle serie tv che mettono insieme tutti questi rami. Dalla vena critica molto accentuata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *