Pianeta Mare, ricetta 26 ottobre: la gustosa Sogliola alla maranese rivisitata

By on ottobre 26, 2014
foto tessa gelisio

Una nuova puntata del programma che quest’anno festeggia i suoi primi 10 anni di programmazione è andata in onda anche oggi, al consueto orario delle 13.00 su rete 4, la trasmissione dedicata al mare e a ciò che con i suoi prodotti si può preparare in cucina ci ha regalato un’altra gustosa prelibatezza culinaria, vediamo insieme che cosa ci ha proposto oggi la bella conduttrice Tessa Gelisio.

Prepariamo dunque la nostra tavola in compagnia di Pianeta Mare e della conduttrice Tessa Gelisio, che oggi alle ore 13 di domenica 26 ottobre ci porta tra mare e cucina fino preparare la Sogliola alla Maranese rivisitata: una ricetta semplice e gustosa!

Pianeta Mare ci stuzzica l’appetito quest’oggi, 26 ottobre 2014, con la Sogliola alla Maranese rivisitata, scopriamo insieme la ricetta e il procedimento per cucinarla come fa Tessa con i suoi ospiti d’eccezione: un cuoco e un pescatore! sfoglia la gallery fotografica per scoprire tutti i segreti di questa ricetta:

foto_01_ricetta_sogliola


La bella Tessa Gelisio ci porta prima per un meraviglioso tour nel mare di Cortés in Messico, uno dei mari più ricchi del pianeta, definito “l’acquario del mondo” in compagnia di tre ospiti che si alternano il viaggio con Tessa: la ricercatrice Demi Ramirez che ci mostra i delfini qui presenti in grande quantità, lo sportivo praticante di apnea Antonio Volpe, che ci spiega che il mare di Cortes ha le condizioni perfette per praticare l’apnea data la temperatura dell’acqua sempre gradevole, infine il comandante Ricardo che porta Tessa ad ammirare il nuoto delle Mante che sembra quasi un volo, una danza poetica nel mare cristallino.

Tessa torna poi velocemente sulla rotta dei gabbiani in Friuli Venezia Giulia nelle Lagune di Marano e Grado, si parte con Marano e le sue antiche tecniche di pesca che cercano di essere al passo coi tempi: tanti pescatori che hanno iniziato a pescare vongole in laguna anni fa, ora con attrezzi moderni le allevano e le fanno anche nascere seminandole prima di poter raccogliere, si pescano le vongole seminate circa un anno prima con un cestello che ara il fondale come fosse un rastrello e prima di essere commercializzate passano da un impianto di depurazione della zona.
Tessa passa a Grado, un’isola collegata alla terra ferma dove anche qui la pesca è sempre stata un’attività estremamente importante e che ora si è giustamente evoluta per essere al passo coi tempi che corrono: oggi le barche sono di meno e si strizza un occhio al turismo vendendo solo il pescato dei soci nel proprio ristorante, collaborando con i g.a.s – gruppi di acquisto solidale – e presto anche l’acquisto on line. Si esce finalmente a pescare in mare aperto verso Trieste: Mormora, Cefalo, Passera di mare, Corvina, Branzino e infine una Sogliola che sarà la protagonista della ricetta di oggi…ma prima un giro in Liguria!

Tessa dunque arriva nel Golfo di La Spezia approdando nell’impianto di acqua-coltura di pesci più comodo d’Italia, che ci permette di avere sempre, indipendentemente dal tempo, del buon pesce fresco: Tessa visita delle vasche di Orate e dà da mangiare ai pesci, ammira infine la pesca consapevole delle orate, che garantisce un ottimo prodotto sempre disponibile, a dimostrazione di questa qualità arriva anche un test al buio di assaggio: Tessa infatti riesce a dimostrare che l’orata italiana contro l’orata di importazione è nettamente migliore, è impossibile non riconoscerla!

Arriva il momento della ricetta “improvvisata” con uno chef all’interno di un ristorante, con Tessa e un volontario del posto: ai fornelli troviamo lo chef Claudio, il pescatore Rossano e Tessa che ci preparano la ricetta della Sogliola alla Maranese rivisitata.

Ecco gli ingredienti per 4 persone:
4 sogliole da 250 gr
8 carciofi
1 limone
1/2 bicchiere di vino bianco
farina
pane aromatizzato
sale aromatizzato alle erbe
prezzemolo
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.

Sfilettare la sogliola, (se volete un aiuto in questo senso fatevela sfilettare direttamente all’acquisto in pescheria), preparare i carciofi togliendo le foglie dure, mantenendo il gambo, tagliateli a metà e levate la “barbetta”, tagliateli infine a pezzetti, lasciateli in ammollo in acqua acidulata per non farli annerire, nel frattempo fate scaldare la padella, aggiungete dell’olio d’oliva e i carciofi precedentemente tagliati, una sfarinatura veloce alla sogliola con un pizzico di sale e mettetela in padella con un po di erbette aromatiche e una spolverata di pan grattato, fate saltare velocemente in padella, aggiungete due gocce di limone e due gocce di vino bianco, fate terminare la cottura della sogliola ed infine impiattate la sogliola con i carciofi. Buon appetito!

Scoprite la ricetta del Broetto che Tessa ha presentato nella scorsa puntata di Pianeta Mare.

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!