Sotto Copertura, in anteprima la nuova miniserie Rai: foto e video dal set

By on ottobre 2, 2014
foto_claudio_gioè

La Rai ha ripreso in mano un progetto che era stato precedentemente trascurato a causa dei fatti che la miniserie doveva trattare. Prodotta da Lux Vide di Luca Bernabei con la regia di Giulio Manfredonia, la nuova serie andrà in onda  in due puntante molto probabilmente nel 2015. Nel cast sarà presente Claudio Gioè al posto di Alessandro Preziosi e Clotilde Esposito che ha annunciato su Facebook di esser presente nel ruolo di Giuliana.

La miniserie che aveva iniziato le riprese nel 2011 e successivamente abbandonata è ripartita l’otto settembre e verrà girata principalmente tra il Lazio e la Campania. Attualmente sono in corso le riprese e vi mostriamo Sotto Copertura, in anteprima la nuova miniserie Rai con foto e video dal set

Sotto Copertura ha dei set cinematografici del tutto reali e alcune scene che si possono vedere di sotto dimostrano sia la realizzazione del progetto, sia qualcosa che vedremo prossimamente nei nostri televisori. Ecco uno scorcio in anteprima di Sotto Copertura la nuova miniserie di Rai1.

foto_claudio_gioè1

La storia trattata è quella dell’ex capo della Squadra Mobile di Napoli Vittorio Pisani  che è stato l’autore della cattura dei boss Antonio Iovine e Michele Zagaria. La trama è molto complicata e ricca di eventi che intratterranno gli spettatori di Rai1. La produzione era stata sospesa,come precedentemente detto, in quanto Vittorio Pisani era stato rinviato a giudizio per abuso d’ufficio, falso e favoreggiamento. Ora che Pisani è stato assolto, il produttore Luca Bernabei  ha ripreso il progetto e sta portando avanti le riprese per dar vita a una vicenda dibattuta e controversa. L’interesse del produttore è quello di dare un immagine diversa di Napoli e del Sud ma in modo particolare lavorare su personaggi che si sono schierati contro la corruzione, la delinquenza e il marcio presente nella società. Riuscirà nell’intento di dare una nuova visione?

About Arturo Pascale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *