Squadra Antimafia 6: il riassunto della sesta puntata

By on ottobre 16, 2014
foto Giulia Michelini

Ieri sera su Canale 5 è andata in onda una nuova puntata della fiction Taodue con protagonisti Giulia Michelini e Marco Bocci, nei panni dei due controversi personaggi Rosy Abate e Domenico Calcaterra. Come abbiamo visto tra i due protagonisti c’è stato un riavvicinamento improvviso, che è stato molto apprezzato dagli storici fan della serie ambientata in Sicilia da ormai sei stagioni.

La sesta puntata di Squadra Antimafia 6 ha registrato ascolti più che discreti battendo l’avversario ‘Velvet‘ in onda su Rai 1: per la precisione sono stati 4.173.000 i telespettatori che ieri sera si sono sintonizzati sul quinto canale, che ha totalizzato il 16,86% di share.

Gli sviluppi della storia si stanno rivelando inaspettati e particolari: Domenico Calcaterra si è infiltrato nel covo dei Ragno, e oltre all’amore tra Rosy e Domenico abbiamo assistito all’avvicinamento tra Lara e Sandro, e tra Francesca e Marta. Vediamo nel dettaglio il riassunto della sesta puntata di Squadra Antimafia 6.

foto_calcaterra_marco_bocci

Rosy viene sistemata in un vecchi edificio fatiscente come testimone protetta, ma Calcaterra non è contento di tale sistemazione. Don Carmine si toglie la vita in carcere e Sandro ne viene informato. Intanto Domenico viene arrestato per corruzione mentre sta per incontrare uno dei suoi informatori: si tratta di un malinteso? Poco dopo però De Silva spiega a Don Basile che Crisalide questa volta non c’entra e viene introdotto dal capo dell’organizzazione, Mattia, agli altri pezzi grossi. Ai funerali di Angelino, Vito cerca di parlare alla madre del ragazzo, Carmela, ma è tutto inutile.

Il giudice Ferretti parla con la Duomo e informa Lara che a tenere sotto arresto Domenico è solo la parola di Palmieri, che lo ha accusato. Mentre perquisiscono la casa del vicequestore però, Sandro e Domenico trovano, di nascosto dai carabinieri, molti soldi e una porche nel suo garage: i colleghi però decidono comunque di aiutarlo e di chiarire la situazione, intanto Calcaterra viene rilasciato. Rosy deve invece essere trasferita: la ragazza chiede di essere mandata in convento per espiare tutto il male che ha compiuto negli ultimi anni, ma Domenico non ne sembra entusiasta. L’uomo aggredisce una giornalista che gli fa una domanda inopportuna sulle presunte tangenti, mentre i Ragno uccidono alcuni uomini di Don Basile.

Francesca e Marta finiscono per baciarsi, ma l’indomani la titolare della libreria se ne va dal quartiere. Intanto un informatore di Calcaterra viene ucciso e i Ragno finiscono in una trappola architettata da Don Basile: Ettore e Saro rischiano di morire in una sparatoria ma riescono a fuggire. Domenico viene accusato di estorsione anche da un imprenditore napoletano, e incalzato dal questore Licata, lo accusa di non stare dalla parte della giustizia, venendo così sospeso dal servizio. Lara scopre che è stato Domenico a fare tutto da solo, e che il proprio compagno utilizzava i soldi per pagare informatori, ricattare ed indagare di nascosto; quindi lo lascia.

Poco dopo Domenico riceve la proposta di Rachele Ragno, che lo invita ad unirsi a loro per distruggere Crisalide, visto che adesso sembrano avere qualcosa in comune. L’uomo va da Lara e vede dalla finestra il bacio tra lei e Sandro: decide quindi di andare da Rosy, e passa con lei una notte di passione. L’indomani Sandro va ad arrestarlo: tra i due scatta un litigio ma Calcaterra dice all’amico di stare vicino a Lara quando lui non ci sarà più, poi lo colpisce, si scusa e fugge. Si reca da Rachele, che lo porta al covo dei Ragno, ma Ettore non accoglie bene il suo arrivo. Dopo una telefonata con Arcieri, scopriamo che Calcaterra ha architettato tutto insieme all’uomo per arrivare dritto nel nascondiglio dei Ragno, all’oscuro dei suoi stessi colleghi e dei mafiosi che lo credono colpevole. L’appuntamento con la settima puntata di Squadra Antimafia 6 è fissato per lunedì prossimo, 20 ottobre, su Canale 5.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *