Velvet, le anticipazioni: nel prossimo episodio il triangolo amoroso trasloca a Parigi

By on ottobre 2, 2014

Come avevamo anticipato nell’articolo riguardante il sesto appuntamento con la serie spagnola, la richiesta dello stilista Raul De La Riva di intraprendere un viaggio a Parigi, per comprare delle stoffe e dei tessuti che soddisfacessero le sue richieste, ha messo in agitazione tutta la Galleria. Nonostante in pochi siano a conoscenza della relazione segreta tra Ana e Alberto, i dubbi di Patricia e Donna Gloria e i progetti di Cristina metteranno a repentaglio il viaggio a Parigi.

Prima di scoprire cosa accadrà nel prossimo episodio di Velvet quando il triangolo amoroso trasloscherà a Parigi, la città dell’amore che Ana e Alberto sognavano fin da bambini, ricapitoliamo quanto accaduto nella puntata di Velvet andata in onda ieri, in prima serata su Rai1. Nulla ha potuto contro la disfatta della Juventus contro l’Atletico Madrid che in diretta esclusiva su Canale5 ha superato i 7 milioni di telespettatori.

Velvet ha interessato, invece, 3.414.000 telespettatori (pari al 12.39%) confermando, comunque, lo zoccolo duro di affezionati ai protagonisti della Galleria Velvet. Come dicevamo, lo stilista Raul ha convinto Alberto ad organizzare un viaggio di lavoro a Parigi.

foto_velvet_alberto_e_cristina_bacio

Oltre ai due uomini era prevista la presenza di Rita, in qualità di segretaria di Raul ma all’ultimo minuto Alberto è riuscito a convincere lo stilista della necessità della presenza di Ana. Mentre proseguono i preparativi per la partenza, il compleanno di Alberto spinge le sue due donne a pensare ad una sorpresa che lo colpisca.

Cristina, grazie ad un proiettore, gli mostra delle foto che lo ritraggono da piccolo con il padre, il defunto Don Rafael, mentre Ana, nella terrazza dove avvengono i loro incontri clandestini, ha regalato ad Alberto un piccolo assaggio di Parigi, decorando il loro luogo segreto con amore.

Nonostante Alberto sia convinto del suo amore per Ana, la sorpresa di Cristina ha smosso qualcosa dentro di lui, tanto da cominciare a provare dei dubbi circa la sua relazione segreta con la sarta. Tra l’altro, la fuga romantica di Ana e Alberto, come vedremo nel prossimo episodio in onda mercoledì 15 ottobre, sarà rovinata dall’intervento proprio di Cristina, decisa a raggiungere Alberto per concedersi prima delle nozze.

Nel frattempo, abbiamo visto come Max si sia rivelato un truffatore: non è, infatti, il figlio di Blanca. Luisa, invece, convinta di potersi liberare di Don Francisco acconsentendo ad un solo incontro in una pensione, dovrà fare i conti con l’insistenza dell’uomo che, sempre nella prossima puntata, spingerà la povera sarta a procurarsi una ferita alla mano per evitare di incontrarlo in Galleria.

Infine, il segreto di Ana e Alberto è a rischio: Patricia, che nella scorsa puntata ha visto i due baciarsi, è ora a caccia di prove spinta dalla bramosia della madre. Ciò che non sa Donna Gloria è che ha perso il suo fedele alleato: sembra proprio che Patricia voglia usare le prove per il suo personalissimo tornaconto, escludendo dalla vittora la madre.

L’appuntamento è per la prossima settimana con la settima puntata di Velvet. Ana e Alberto si godranno soltanto una notte romantica a Parigi prima dell’arrivo di Cristina.

Credete che la futura moglie riuscirà a scoprire qualcosa della loro relazione segreta?

About Gianrico D'Errico

Nato a Cisternino (BR) nel 1988. Laureto in Filosofia è laureando in Scienze Filosofiche a Padova. Ama le serate con gli amici (preferibilmente a casa con coperta e cioccolata calda). Da sempre lo accompagna la passione per il cinema, gli sono irresistibili le commedie nere. Diventare giornalista è una delle tante opzioni che ha appuntate sul suo taccuino delle cose da fare da grande (assieme all'astronauta e l'inventore di cose utili). Per adesso ci prova con tanta passione per la scrittura e la televisione.

One Comment

  1. Pingback: Velvet, questa sera “Il giorno dopo”: Alberto ricattato ruba il denaro della Galleria | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *