Angelina Jolie, dice basta alla recitazione. Tra breve solo dietro la macchina da presa

By on novembre 20, 2014

Angelina Jolie, attrice cinematografica, due Oscar, considerata per ben due volte la donna più affascinante del mondo, inizia la sua carriera fin da molto giovane. In seguito comincia ad amare anche la regia e nel 2011 debutta come regista nel film In the Land of Blood and Honey che tratta della guerra dei Balcani durante la metà degli anni Novanta e che fu poi considerato il miglior film straniero durante i Golden Globe del 2012.

Quest’anno ha voluto ripetere l’esperienza dietro la macchina da presa con un film dal titolo Unbroken, pellicola ambientata durante la Seconda guerra mondiale che racconta la storia dell’atleta olimpico Louis Zamperini. Le riprese si sono svolte in Australia e vedrà le sale cinematografiche italiane soltanto il 29 gennaio 2015. La Jolie, però, recentemente ha fatto una dichiarazione importante ad un giornale australiano.

Alla stampa australiana ha dichiarato di voler presto porre un termine alla sua carriera di attrice per dedicarsi esclusivamente alla macchina da presa. Angelina, infatti, ha ammesso di amare molto la regia e ha proseguito dicendo che questo lavoro la gratifica molto e che la rende felice. In effetti, il suo primo film da regista non può certo che darle ragione visto il grande successo che ha raccolto. Staremo a vedere invece come se la caverà con Unbroken.

L’attrice, sposata con il divo Brad Pitt, ora, si trova, appunto, in Australia per presentare il suo film. Abbiamo forse ancora un po’ di tempo per vederla nei panni dell’attrice, perchè sembrerebbe che voglia dedicarsi solo ancora a qualche pellicola per poi ritirarsi definitivamente. Non si sa come i fan prenderanno questa notizia, dato che tra breve non potranno più ammirarla sul grande schermo, ma potranno soltanto giudicare i suoi lavori da regista.

About Chiara Longo

Nata a Brescia nel 1985, si laurea in Comunicazione media e pubblicità alla IULM con una tesi dal titolo “L’advertising non convenzionale: il caso Coca-Cola”. Le sue principali passioni sono la televisione, l’advertising, il teatro e il doppiaggio per il quale ha potuto approfondire la conoscenza grazie al corso di doppiaggio presso il C.T.A. di Milano. I suoi programmi televisivi preferiti? Le serie tv (Sex and the city e Girlmore girls) e i programmi televisivi comici ( Zelig e Colorado Cafè).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *