Detto Fatto, 24 novembre 2014: il pane fatto in casa e la torta montblanc al cioccolato

By on novembre 24, 2014

Buon pomeriggio, siete pronti a scoprire i tutorial di quest’oggi, magari con la pancia piena di sushi oppure di acciughe ripiene, come ha mostrato Tessa Gelisio, ieri nella puntata di Pianeta Mare? Se la risposta è sì, non vi resta che sedervi davanti al pc, con un bel tè o un caffè fumante, prendere carta e penna e annotarvi i tantissimi tutorial della trasmissione del primo pomeriggio di Rai2.

Caterina Balivo, come sempre dal lunedi al venerdì, è la padrona di casa di Detto Fatto in onda su Rai2 a partire dalle 14.00, è tornata quest’oggi con una serie di tutorial davvero utili e apprezzati da molte persone, leggendo i commenti sulla pagina ufficiale del profilo su Facebook.

Il primo tutorial, riguarda soprattutto le ragazze, con un trucco creato da Martina Capone, per esaltare gli occhi di Michela, una ragazza che utilizzava come ombretto, colori scuri come il nero e l’argento, con il risultato di non evidenziare il suo taglio degli occhi ma di nasconderlo. Per questo motivo, la make up artist ha optato per dei colori più caldi, sulle tonalità del ruggine e del ramato.

foto_pane_in_casa_01

Il secondo tutorial, vede come protagonista Michela Zio, la quale è stata alle prese con madre e figlia, che hanno messo da parte i loro immancabili jeans, per far spazio a paillettes e collant di pizzo, mettendo così in mostra gambe invidiabili per entrambe. Un tutorial davvero ricco di creatività è stato quello di Anna Borrelli e la sua gonna a palloncino. Potrete trovare tutte le informazioni sulla pagina ufficiale di Facebook e sul sito internet di Detto Fatto. Curioso è il tutorial del parrucchiere Roberto Carminati con uno chignon davvero particolare, realizzato con i capelli della bellissima campionessa di karate. Infine l’ ultimo tutorial della giornata, “non commestibile” è stato quello di Morris Marigo, il flower design, il quale ha realizzato una composizione floreale che ricorda una torta nuziale a più piani.

Bando alle ciance, ora è il turno delle ricette di oggi di Detto Fatto, golosissime ed anche diverse da quelle della torretta di parmigiana e il buccellato siciliano di venerdì scorso. Il primo tutorial è stato sviluppato dal panettiere Nicola Trentin, il quale ha realizzato un ottimo pane fatto in casa in poche mosse.
Ingredienti per il preimpasto: 200 g di farina di grano tenero di tipo “1”, 200 g di acqua tiepida e 6 g di lievito di birra compresso. Iniziate con il versare l’acqua e il lievito di birra in un contenitore. Aggiungete la farine e mescolate tutto con un mestolo per qualche minuto, finchè il composto risulti ben legato. Lasciate lievitare il tutto per almeno 2 ore e mezza a temperatura ambiente (intorno ai 20° – 22°) coprendo la ciotola con della pellicola. Ricordate di fare dei fori con una forchetta su di essa.

Ingredienti: 400 g di preimpasto liquido, 200 g di farina ai 5 cereali, 120 g di acqua, 10 g di lievito di birra compresso, 10 g di malto di frumento o di orzo, 16 g di sale fino, 80 g di fichi secchi, 80 g di limoni canditi e 80 g di pistacchi tostati. Versate la farina in un contenitore capiente, aggiungete il malto e il sale e mescolate bene tutti gli ingredienti. Se vi stesse chiedendo a cosa serve il malto, la risposta è questa: viene messo per ripristinare gli zuccheri. Tornando alla ricetta, una volta mescolati bene, versate tutto nel contenitore della biga liquida (preimpasto), aggiungete il lievito di birra, ed iniziate ad impastare il composto aggiungendo l’acqua un po’ alla volta, facendo attenzione che sia a temperatura ambiente, finchè non risulti ben amalgamato.

Lasciatelo riposare per 2 minuti e subito dopo versate il composto sul tavolo e lavoratelo a mano fino a che non risulti liscio ed omogeneo. Aggiungete gli altri ingredienti secondo questo ordine: i pistacchi tostati, i limoni canditi e per ultimi, facendo attenzione a non romperli, i fichi secchi che avrete tagliato a cubetti precedentemte. Lasciate riposare tutto per 10 minuti al fine di far partire la lievitazione. Dividete l’impasto in pezzi da 200g formando dei filoncini, che lascerete lievitare in un pirottino di carta. Per creare la treccia, prendete 3 piccole parti dell’impasto, come se fosse un’acconciatura. Ponete tutto nel forno con solo la luce accesa (il calore della lampadina è intorno ai 30° ideale per la lievitazione) e lasciate lievitare per 45 minuti. Prima di cuocere il pane, ricordatevi di spennellarlo con dell’ acqua e con la granella di pistacchio. Una volta lievitato, togliete la teglia, e riscaldate il pane fino a 190° – 200°C. Ricordatevi di inserire un pentolino di alluminio in acqua bollente per sviluppare il vapore necessario per renderlo più lucido ed infornate il pane per 15 minuti. Togliete il pentolino dal forno e continuate la cottura per altri 5 minuti.

Il secondo tutorial, riguarda il dolce di Domenico Spatafora, il quale ha realizzato la torta montblanc al cioccolato. Per realizzare questo splendido dolce, dovete procurarvi questi ingredienti: 350 g di castagne fresche o 330 di castagne sottovuoto, 300 g di latte, 10 g di cacao amaro, 20 g di rum, 150 g di cioccolato al 70%, 60 g di zucchero, 1 baccello di vaniglia, 500 g di panna da montare e sale q.b. Iniziate con il fare una purea di castagne e versate in un tegame le castagne pelate e il rum, facendolo evaporare. Incidete il baccello di vaniglia, aggiungete il latte, il rum, lo zucchero, il cacao e la vaniglia. Fate bollire tutto per circa 20 minuti. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, poi in un mixer frullate il tutto versando poco per volta il cioccolato sciolto e lasciate rassodare l’impasto in frigo. Servendovi dello schiacciapatate, passate tutto l’impasto direttamente su un piatto da portata, formando dei vermicelli. Ricordatevi di montare la panna e con un sac à poche a punta rigata, fate delle decorazioni con la panna, creando la forma di un monte.

Per creare i fili croccanti di cioccolato, gli ingredienti sono: 300 g di cioccolato fondente e 1 bottiglia di rum. Mettete in un contenitore di rum a raffreddare in freezer, fondete il cioccolato e mettetelo in un sac à poche. Tirate fuori dal freezer il rum freddo e versatevi dentro il cioccolato che a contatto con il rum si ghiaccerà immediatamente, creando dei fili. Posizionate quest’ultimi sopra il dolce, e il vostro MontBlanc al cioccolato sarà pronto.

Ciliegina sulla torta di questa puntata è stato il restayling, studiato da Giovanni Ciacci per una bellissima ragazza, che non riusciva a trovare un abbigliamento per tutti i giorni consono al suo fisico. Caterina Balivo con Detto Fatto vi aspetta domani alle 14.00 su Rai 2 con tantissimi tutorial, che senza dubbio vi torneranno molto utili!

About Leila Cimarelli

Leila Cimarelli, nasce il 10 marzo 1990, originaria di Roma, nel 2000 si trasferisce con la famiglia a Salerno. Amante del cinema, del teatro e della televisione, da sempre. Diplomata nel 2009 all'Istituto Tecnico Commerciale "A.Genovesi" - Salerno, nel 2010 si iscrive alla facoltà di Discipline delle arti visive, della musica e dello spettacolo presso l' Università degli Studi di Salerno, laureandosi nel febbraio 2014. Ora è iscritta al corso di laurea magistrale di Editoria, Informazione e GiornalismoTelevisione dell’Università Roma Tre. Sogna un giorno, di poter lavorare nel mondo del giornalismo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *