Detto Fatto, le ricette del 4 novembre 2014: crocchè, pasta cresciuta e… una casetta di cioccolato!

By on novembre 4, 2014

Ricco di gusto e dolcissimo il martedì della trasmissione di Via Mecenate. Se La prova del cuoco ha dovuto ripiegare su una replica causa sciopero, i bravi ragazzi del pomeriggio di Rai2 sono tornati a tenerci compagnia più carichi che mai e hanno proposto una serie di tutorial in linea con la stagione che stiamo vivendo. Sono tornati a trovarci Daniela De Simone e Mirco Della Vecchia, che si sono superati sui fornelli con due ricette da copiare immediatamente. Cos’avranno preparato per noi?

Detto Fatto, le ricette del 4 novembre 2014: crocchè, pasta cresciuta e… una casetta di cioccolato!Si avvicinano le feste e le nostre trasmissioni culinarie preferite si adeguano a questo periodo dell’anno. Particolarmente adatta ai più piccoli, la casetta di cioccolato realizzata da Mirco Della Vecchia rappresenta un’ottima idea per addolcire la festa più attesa dell’anno, come indicato da molti fans nella Pagina Ufficiale della trasmissione.

Detto Fatto, le ricette del 4 novembre 2014: crocchè, pasta cresciuta e… una casetta di cioccolato! Non solo la casetta di cioccolato di Mirco Della Vecchia, nella puntata di oggi di Detto Fatto. Daniela De Simone ha attinto a piene mani dalla tradizione culinaria meridionale e ha preparato per noi i crocchè (che molti chiamano panzerott) e la pasta cresciuta. Vediamo insieme come realizzare queste splendide ricette!

foto_detto_fatto_mirco_e_caterina

Crocchè e pasta cresciuta di Daniela De Simone. Ingredienti per i crocchè: 1 kg di patate vecchie, 50 g di burro, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, 3 uova, sale e pepe, pane grattugiato q.b., 200 g di Fiordilatte, farina 00, olio per friggere, sale. Dopo aver lessato le patate, schiacciamole in uno schiacciapatate a fori piccoli, ripassandole fino a quando non avranno assunto una consistenza liscia. Condiamole con il parmigiano grattugiato, le uova sbattute, il sale e il pepe. Formiamo delle piccole palline, schiacciamole e inseriamo all’interno di essere un cubetto di Fiordilatte. Modelliamo dando la forma di un cilindro. Prepariamo ora la pasta cresciuta con: 300 g di farina 0, 200 mL d’acqua, mezzo cubetto di lievito di birra, sale. Sciogliamo il lievito nell’acqua, quindi aggiungiamo la farina setacciata e il sale. Facciamo lievitare per due ore, dopodiché formiamo delle palline aiutandoci con due cucchiai imbevuti nell’olio. Prepariamo la frittura di verdure con: 2 carciofi, un cavolfiore piccolo, 2 finocchi, 2 zucchine, 2 uova, sale e pepe q.b. Tagliamo le zucchine a bastoncini e lasciamo asciugare. Sminuzziamo le altre verdure e lessiamo. Prepariamo un piatto con l’uovo sbattuto, uno col pan grattato e uno con la farina. Passiamo tutti i pezzi prima nella farina poi nell’uovo, i crocchè anche nel pan grattato. Friggiamo in olio bollente pochi pezzi alla volta e versiamo all’interno del cono di carta quando ancora è molto caldo.

Casetta di cioccolato di Mirco Della Vecchia. Per preparare la casetta ci occorrono: 1 kg di cioccolato fondente o al latte, 100 g di cioccolato plastico bianco, 50 g di cocco disidratato, 200 g di caramelle lecca lecca assortite. Facciamo sciogliere il cioccolato a bagnomaria e facciamolo raffreddare fino a 30°C (usiamo il labbro inferiore come termometro). Stendiamo quindi il cioccolato in delle teglie fredde e lasciamo riposare in frigorifero per 15′. Tagliamo poi il cioccolato in 4 parti: 2 parti per le pareti laterali (misura 18×30 cm) e 2 per la facciata e il retro (20×25 cm). Incidiamo la facciata con un coltellino, dando la forma della finestre e della porta d’ingresso. Montiamo le pareti con il cioccolato sciolto o con il cioccolato plastico (soluzione più rapida perché fa presa immediata). Creiamo il tetto, come le pareti, ritagliando una placca da 35×20 cm. Montiamolo come le pareti e spennelliamo con il cioccolato sciolto o la marmellata. Spolveriamo con cocco disidratato e decoriamo con le caramelle.

Se desideri gustare un piatto tradizione, non perdere il risotto allo zafferano e Finferli di Cotto e Mangiato oppure i tortelloni alla ricotta della puntata di Detto Fatto del 3 novembre 2014.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

One Comment

  1. Pingback: Detto Fatto, i piatti del 5 novembre 2014 di Fabio Potenzano | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *