Dolci dopo il Tiggì, 21 novembre 2014: la golosa torta perla rubino di Luca Montersino

By on novembre 21, 2014

Ultimo appuntamento per questa settimana di novembre, con i programmi culinari dei palinsesti Mediaset e Rai, divisi rispettivamente tra dolce e salato. Il dolce presentato quest’oggi alle 14.05 su Rai1, nel programma più dolce della televisione italiana, condotto dalla bravissima Antonella Clerici è una torta che ha del sublime sia visivamente e sia per il suo gusto fruttato. Un dolce perfetto per chiudere alla grande un menù, che non ha nulla da invidiare ai rinomati ristoranti.

Antonella Clerici, volto di punta delle trasmissioni Rai, oltre ad essersi dedicata alla puntata de La prova del cuoco con la ricetta di pesce preparata da Gianfranco Pascucci, la biondissima conduttrice, nell’odierna puntata di Dolci dopo il Tiggì, ha mostrato ai telespettatori la golosa torta perla rubino di Luca Montersino.

Dolci dopo il Tiggì, ogni giorno regala strepitose ricette al suo pubblico, come la ricetta del parfait al cioccolato accompagnata dalla fotogallery. Ma adesso prendete carta e penna, e segnatevi tutti gli ingredienti scritti nella fotogallery in basso e il procedimento passo dopo passo, per riprodurla fedelmente nelle vostre cucine.

foto_ingredienti_torta_01

Per preparare la bavarese, dovete preparare la crema inglese, mescolando i tuorli con lo zucchero ed i semi di una bacca di vaniglia. Miscelate con il latte bollente e portatela sul fuoco, fin quando non raggiunge la temperatura di 85°. A questo punto, la crema sarà pronta ad accogliere il cioccolato bianco tagliato in maniera grossolana. Mescolate il cioccolato finchè non si sarà completamente sciolto. Idratate la gelatina ed unitela alla bavarese.

Lasciate raffreddare il tutto, finchè non raggiunge la temperatura di 30°. Ora potete colare la panna semimontata ed amalgamarla per bene. In un pentolino, mettete i frutti di bosco con lo zucchero ed il destrosio. Ora unite la gelatina idratata, succo di limone e lasciate cuocere. All’interno di un cerchio del diametro leggermente inferiore a quello della torta, colate la gelatina ed il resto degli ingredienti. Non vi resta che lasciare raffreddare, o meglio indurire tutto in freezer.

Montate su un disco di pan di Spagna, leggermente bagnato, colate la bavarese, e mettete il disco di gelatina, con qualche frutto di bosco e coprite con la bavarese rimanente. Lasciate congelare la torta in freezer per 3 ore. Ecco giunti all’ultimo step.

Preparate la glassa, portando a bollore il latte e la panna, unite lo sciroppo di glucosio oppure il miele e lo zucchero. Aggiungete il cioccolato bianco a pezzetti ed infine il colorante bianco. Quando il cioccolato si sarà sciolto completamente, frullate con un mixer ad immersione e lasciate raffreddare tutto leggermente. Adesso colate la glassa sulla torta, decorate a piacere con i frutti di bosco e con le placche di cioccolato bianco.

Una torta davvero di alta pasticceria, quella creata dal pasticcere Luca Montersino, protagonista della prova “a specchio” a Dolci dopo il Tiggì! Qualora vi foste persi la ricetta salata, di Cotto e mangiato con gli gnocchetti di polenta e fontina, non vi rimane che cliccare sul link ed iniziare ad immaginare quale ricetta fare per prima!

About Leila Cimarelli

Leila Cimarelli, nasce il 10 marzo 1990, originaria di Roma, nel 2000 si trasferisce con la famiglia a Salerno. Amante del cinema, del teatro e della televisione, da sempre. Diplomata nel 2009 all'Istituto Tecnico Commerciale "A.Genovesi" - Salerno, nel 2010 si iscrive alla facoltà di Discipline delle arti visive, della musica e dello spettacolo presso l' Università degli Studi di Salerno, laureandosi nel febbraio 2014. Ora è iscritta al corso di laurea magistrale di Editoria, Informazione e GiornalismoTelevisione dell’Università Roma Tre. Sogna un giorno, di poter lavorare nel mondo del giornalismo.

2 Comments

  1. Pingback: Dolci dopo il Tiggì 24 novembre 2014: le coloratissime donuts di Ambra Romani | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *