Dolci dopo il Tiggì 6 novembre 2014: gallery fotografica e ricetta della torta al gianduiotto

By on novembre 6, 2014
foto Dolci dopo il Tiggì

E’ stata la golosissima torta al gianduiotto la protagonista della puntata odierna di Dolci dopo il Tiggì, il talent culinario del pomeriggio di Rai1 condotto da Antonella Clerici, che ogni giorno fa compagnia ai telespettatori all’ora del caffè, proponendo tanti meravigliosi dessert da gustare dopo pranzo, dopo cena, a colazione o allora del the! Clicca qui se ti sei perso/a la ricetta delle strepitose peschine dolci presentate da Anna Moroni nella puntata trasmessa ieri. Irresistibili!

Ma prima di scoprire, conoscere e gustare la favolosa torta al gianduiotto, perchè non provare anche i deliziosi piatti realizzati a mezzogiorno sui fornelli de La prova del cuoco o lo sfizioso pollo alla diavola preparato da Tessa Gelisio a Cotto e Mangiato?

Come nelle puntate precedenti, a dichiararsi guerra a colpi di sac a poche, zucchero, uova e panna montata in quel di Dolci dopo il Tiggì sono stati il siracusano Vincenzo Monaco e il bergamasco Andrea Bonati, entrambi con 1 punto. A seguirli nella preparazione della torta al gianduiotto sono stati Anna Moroni e il re del cioccolato, Guido Castagna.

foto_torta_gianduiotto_01

Durante la preparazione di questo dolce meraviglioso abbiamo imparato che per emulsionare meglio la crema di gianduiotto, bisogna amalgamare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. A decorare la torta, al termine della preparazione, è stata Lulù Simeone, che ha creato un fiocco fatto di ostia. Vincitore della puntata odierna è stato Andrea, che ha quindi sorpassato il campione in carica. Domani, con Luca Montersino e la prova allo specchio di “Alta Pasticceria”, i concorrenti si giocheranno il duello finale.

Prima di scoprire la ricetta, sfoglia la ricca fotogallery (72 immagini) per vedere le schede con le dosi degli ingredienti e le foto relative a tutti i passaggi della preparazione di questa torta buonissima, dall’inizio alla fine. Assolutamente da rifare a casa!

Preparare innanzitutto il biscotto al cacao:
mescolare la farina con la farina di mandorle, lo zucchero e il cacao, aggiungendo poi lo zucchero (leggermente ammorbidito, ma freddo). Lavorare il composto a meno o con la planetaria. Si può passare al setaccio, per avere granelli più uniformi. Con il crumble ottenuto, coprire il fondo di una tortiera, pressare un po’ e scaldare in forno alla temperatura di 150 gradi per circa 12 minuti.

Nel frattempo preparare la creme Brulée, lavorando le chiare d’uovo con lo zucchero semolato e stemperando poi con la panna calda. Versare quindi il composto ottenuto in una tortiera e cuocere in forno per mezz’ora o poco più. Al termine della cottura, sformare e far raffreddare.

Realizzare la crema di gianduiotto: sciogliere a bagnomaria i gianduiotti, amalgamarli con la crema pasticcera e con la gelatina. Unire la panna montata e continuare a mescolare.

Sovrapporre al crumble (ormai freddo), il disco di panna cotta e la crema di gianduiotto. Porre in frigo per almeno un paio d’ore, facendo indurire. Spolverare con il cacao in polvere, decorare con gianduiotti interi e nocciole… e la torta è pronta!

Scopri anche la ricetta dei buonissini “pagnuttielli” preparati nella cucina di Detto Fatto, con Caterina Balivo.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *