Dolci dopo il Tiggì inaugura “dolcetto o scherzetto”. Debutta domani il quiz dedicato ai dessert

By on novembre 23, 2014

Il week end ormai è agli sgoccioli, la pace dei sensi a letto, a fare passeggiate per il parco con i propri bambini oppure in cucina a preparare manicaretti, sta per lasciare il posto a giornate frenetiche in macchina o negli autubus per andare a lavoro, a scuola e a fare la spesa per la famiglia. Ma non temete! C’è un modo per interrompere questa routine, almeno per qualche ora, magari dopo pranzo e perchè no, anche in maniera dolce e divertente!

Il programma del post pranzo, Dolci dopo il Tiggì, targato Rai1 e condotto dalla brillante Antonella Clerici a partire da domani avrà una novità sorprendente per i suoi telespettatori! Tra ricette più dolci della televisione italiana, ha lasciato i suoi amati aspiranti pasticceri con due ricette speciali e apprezzate dal pubblico.

La prima riguarda il parfait al cioccolato di giovedi 20 novembre 2014 e poi la golosa torta perla rubino di Luca Montersino, di venerdi scorso. Tornando alla dolce trasmissione di Antonella Clerici, impegnata anche con La prova del cuoco (la ricetta di sabato riguardava alcune idee per il pranzo domenicale), la novità della trasmissione sui dolci di Rai1 riguarda un gioco a premi per i telespettatori.

Dolci dopo il Tiggì, a partire da lunedi 24 novembre 2014, sempre dalle 14.05, debutterà un gioco, il quale titolo rievoca una frase che solitamente viene detta durante halloween, Dolcetto o scherzetto. Il gioco si ispira al meccanismo della battaglia navale adattato al tema dei dolci. Questa novità, sarà formato da due fasi: il concorrente al telefono dovrà rispondere ad una domanda iniziale, se la risposta sarà errata, il gioco terminerà e si passerà al concorrente successivo.

Qualora la risposta dovesse essere esatta, potrà accedere alla seconda fase del gioco, scoprendo tre caselle su un tabellone che ne contiene 45 in tutto. Queste caselle, saranno: Caselle Dolcetto si vinceranno 200 euro. Caselle Scherzetto non si vincerà nulla, ma si continuerà a giocara. Casella Dolcetto D’Oro si vinceranno 1.000 euro, Caselle Perdi Tutto il gioco terminerà e il concorrente perderà tutti i soldi che avrà precedentemente guadagnato. Caselle x2 daranno diritto di scoprire altre 2 caselle. Tutte le vincite saranno in gettoni d’oro.

Per poter partecipare a questo gioco, i telespettatori dovranno prenotarsi da telefono fisso al numero 894.003 tutti i giorni dalle ore 13.25 alle 13.40 circa. Chiusa questa parentesi giocosa, non dimenticate che la campionessa di Dolci dopo il Tiggì, la bravissima Veronica Buti, per tutta la settimana affronterà il nuovo avversario, proveniente dalla provincia di Salerno, Antonello Aliberti.

Cari telespettatori di Dolci dopo il Tiggì, ora che avete tutte le informazioni necessarie per capire meglio di cosa tratta questo nuovo gioco, non vi resta che scoprire più da vicino di cosa si tratta, a partire da domani su Rai1 alle 14.05, dopo l’edizione delle 13.30 del Tg1, e provate anche voi a sfidare la sorte… mai dire mai!

About Leila Cimarelli

Leila Cimarelli, nasce il 10 marzo 1990, originaria di Roma, nel 2000 si trasferisce con la famiglia a Salerno. Amante del cinema, del teatro e della televisione, da sempre. Diplomata nel 2009 all'Istituto Tecnico Commerciale "A.Genovesi" - Salerno, nel 2010 si iscrive alla facoltà di Discipline delle arti visive, della musica e dello spettacolo presso l' Università degli Studi di Salerno, laureandosi nel febbraio 2014. Ora è iscritta al corso di laurea magistrale di Editoria, Informazione e GiornalismoTelevisione dell’Università Roma Tre. Sogna un giorno, di poter lavorare nel mondo del giornalismo.

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 23, 2014 at 20:32

    Il quiz è lo spettacolo per definizione… adesso a questo spettacolo se ne sovrappone un altro perché è finita la festa.
    Andando oltre il programma della Clerici, mi viene da pensare sul quiz in generale; sicuramente in questo caso ti sembra vero che per fare un quiz è necessario un altro spettacolo: trattasi di valore aggiunto! In genere l’autore televisivo propone domande di cultura generale che demotivano il telespettatore… da dove nasce il clima ansiogeno? Dal clima da concorso pubblico che si genera in maniera indiretta… sono domande alla tua portata e quando il concorrente sbaglia ti chiedi: – in che mondo vivo?- Il telespettatore si demoralizza: non c’è magia… l’Eredità racconta una televisione in cui lo spettacolo è il grande assente. Per avere la magia – in un’Italia di laureati- devi ricreare la festa e questo non è difficile… basta far coincidere il punto di vista del telespettatore con quello del concorrente e questo può accadere solo quando entrambi vivono la risposta come un “tirare ad indovinare”! Secondo me se ne sono accorti anche gli italiani all’estero…
    Si faranno delle domande difficili, si inseriranno delle stampe per indovinare l’autore di quel quadro… insomma anche se il concorrente non dovesse indovinare tutti si divertirebbero. Questa è una grande responsabilità… si dovrebbe chiedere un’interrogazione parlamentare perché implicitamente si tirano in ballo le istituzioni.

  2. Pingback: Dolci dopo il Tiggì 24 novembre 2014: le coloratissime donuts di Ambra Romani | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *