Francesca Piccinini a La Vita In Diretta contro le giovani leve: “A loro è tutto dovuto”

By on novembre 11, 2014
foto francesca piccinini

Continuano i pomeriggi targati Marco Liorni e Cristina Parodi che, ogni giorno, tengono compagnia ai telespettatori di Rai1. Come tutti ben sanno c’è un momento, coincidente con l’inizio della trasmissione vera e propria dopo il TG1, dedicato alle interviste a personaggi famosi da parte della padrona di casa, sempre più a suo agio anche nei momenti di salotto.

Francesca Piccinini a La Vita In Diretta si scaglia contro le giovani leve: “A loro è tutto dovuto.” Così commenta il fatto che le nuove generazioni della pallavolo sono, secondo lei, meno disposte a fare i sacrifici che, a loro tempo, le campionesse del giorno d’oggi hanno dovuto fare: lei infatti si è sempre allenata duramente.

Contro le giovani leve dice infatti “Sono un pochino più superficiali oggi” mentre le ragazze della vecchia guardia avevano più determinazione e costanza, compreso “Lo stare in palestra fino a che i risultati non arrivavano”. Non si vive comunque di rivalità perché le giocatrici più navigate cercano di trasmettere il loro spirito.

foto_francesca_piccinini_ospite_la_vita_in_diretta

E’ infatti lo spirito di squadra la caratteristica che contraddistingue la bella e brava Francesca come anche le sue compagne nella nazionale e, a proposito di Maurizia Cacciatori, ammette che la rivalità tra loro è stata creata solo dai giornali: “Siamo amiche, sia in campo che fuori.” Ma a La Vita In Diretta la Piccinini non parla solo di sport bensì anche di uomini che, per le sportive, sono difficili da trovare.

“La donna vincente al giorno d’oggi fa paura perché noi siamo molto determinate, sappiamo il fatto nostro, quindi un uomo deve essere bello tosto.” In questo momento ammette, forse proprio per quanto dichiarato, di essere single ma di stare bene così. In ogni caso giornata importante per lei oggi visto che ha incontrato, con il resto della nazionale, il premier Matteo Renzi al quale a chiesto di far dei palleggi e, allettata da ciò, Cristina Parodi ha saputo, letteralmente, cogliere la palla al balzo e le ha fatto la stessa proposta ovviamente accettata.

Insomma, dopo l’intervista ad un attore del calibro di Gigi Proietti, ora tocca ad una sportiva come Francesca Piccinini che, oltre ad invitare le giovani leve ad impegnarsi di più, ha potuto anche fare due tiri con la conduttrice in studio per la gioia del pubblico che, sicuramente, apprezza l’atleta che ha sviluppato la passione per la pallavolo grazie al cartone animato Mila e Shiro.

About Manuel Lardelli

Nato nel 1996, giovane aspirante giornalista, frequenta il quinto anno del liceo linguistico. Le sue passioni sono la musica e la televisione; ama infatti Madonna e Kylie Minogue e si diletta a scrivere riguardo a ciò che succede davanti e dietro le quinte del piccolo schermo. Sogna una vita fatta di scadenze, corse, orari incerti, pezzi scritti, servizi montati e magari di apparire in video.

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 11, 2014 at 20:37

    Ne esce un ritratto dell’Italia davvero impietoso; non a caso il pubblico della domenica pomeriggio premia D’Urso e Giletti. L’Italia vista da un concerto di Albano e Romina è una cosa che neanche a parlarne… fino all’altro ieri gli piaceva Toto Cutugno… ci rendiamo conto come siamo messi? Il governo che può fare? I politici che possono fare? L’Italia la fanno gli italiani… se ti vergogni di tuo padre e di tua madre, se preferisci seguire una serie tv solo per il gusto di spararti le pose è chiaro che i problemi i problemi della tua famiglia si riverseranno nella società. Tuo padre lo devo aiutare io? Non ho capito… e tutti fanno finta di niente! La gente parla per sentito dire, si capisce che manca la concretezza e questo non giova a nessuno… chiaramente si accumula frustrazione perché gioco forza si è consapevoli di non essere sé stessi!

  2. Pingback: Michelle Hunziker a 360° a La Vita In Diretta: lei e Aurora come “Una Mamma Per Amica” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *