George Clooney e Amal Alamuddin presto genitori: la coppia adotterà un bambino

By on novembre 18, 2014
foto George Clooney e Amal Alamuddin

George Clooney e Amal Alamuddin, gli sposi dell’anno, avrebbero deciso di adottare un bambino proveniente da una delle nazioni “critiche” come la Siria, seguendo l’esempio dei loro amici celebri Pitt e Jolie. La coppia d’oro, convolata a nozze in Italia pochi mesi fa, si sentirebbero pronti a diventare genitori, come rivelano alcuni tabloid inglesi.

L’avvocatessa libanese Amal Alamuddin e l’ex scapolo d’oro di Hollywood George Clooney, che è di casa in Italia, come quando fu ospite a “Che tempo che fa” di Fabio Fazio, sono ormai da mesi al centro dell’attenzione di paparazzi e riviste di gossip: dopo aver parlato per settimane del vestito da sposa, della cerimonia seguita in diretta dalle tv, con tanto di sfilata in gondola della coppia a Venezia, si è vociferato anche di una possibile gravidanza di Amal.

Clooney negli ultimi anni si è dimostrato sempre più sensibile alle tematiche filantropiche e politiche, anche nel cinema e la sua mogliettina non è da meno: da parecchi anni è impegnata nel sociale, anche grazie alla sua brillante carriera di avvocato specializzato nei diritti umani e al suo ruolo di consigliere dell’ex segretario generale dell’Onu Kofi Annan.

Con la futura adozione George e Amal vogliono porre l’attenzione del mondo sui Paesi devastati dalla guerra e chissà che non ci prendano gusto adottando altri bimbi, sulla scia dei loro tanti colleghi celebri come Cindy Crawford, Matt Damon e Brad Pitt che, con la moglie e collega Angelina Jolie, in quanto ad adozioni detengono il record tra le star hollywoodiane con ben tre figli adottivi.

About Roberta Mazzacane

Nata a Napoli, ha una formazione umanistica e da sempre è appassionata dei mass media. Giornalista pubblicista dal 2006, lavora come freelance per varie testate occupandosi di tv, spettacoli, attualità, benessere. E' una ragazza curiosa, sportiva e iperattiva, sempre aggiornata sulle ultime news.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *