Gianni Morandi torna con Autoscatto 7.0 e dichiara “Ho paura dei settanta”

By on novembre 26, 2014
foto gianni morandi

L’anello di congiunzione tra il passato e il presente è lui, il cantante emiliano reduce dalla co-conduzione di Zelig in prima serata con la prorompente Geppi Cucciari; Gianni Morandi, 70 anni a Dicembre ma più social che mai. Ne è la dimostrazione il titolo del suo nuovo albumAutoscatto 7.0” uscito ieri, 25 novembre, ma che ha presentato oggi a Milano dinanzi una folla adorante a cui non ha potuto che concedersi con la genuinità che lo contraddistingue.

La prima curiosità che va a togliere agli ascoltatori è, chiaramente, la scelta del titolo. “L’ho chiamato 7.0 perché forse avevo paura di dire 70. Ho pensato di fare un’istantanea di quello che sono oggi non potendo dimenticare però la mia storia musicale” dichiara il cantante emiliano di Monghidoro, pensando al passato e al presente.

Continua poi spiegando il criterio di scelta delle canzoni da escludere, piuttosto che quelle da includere nella raccolta. “Da due anni ho aperto un rapporto con il mio pubblico tramite Facebook e quindi ho pensato che sarebbe stato bello farmi aiutare per la costruzione della scaletta del disco da tutti i fan che mi seguono su quel social. Così è stato. Domandai: “Ditemi quali sono le 20 canzoni più significative della mia carriera” e le risposte arrivarono eccome […] Se l’avessi pensata interamente io, forse sarebbe stata leggermente diversa“.

Un doppio cd contente, oltre i più grandi successi come “C’era un ragazzo” e “Non son degno di te“, anche canzoni inedite tra cui due scritte da Cesare Cremonini (“Lascia il sole” e “Amor mio“) e “Io ci sono“, su cui si sofferma maggiormente, essendo per lui una canzone molto speciale. Afferma, infatti “È indubbiamente una canzone d’amore ma ha un suo significato anche dal punto di vista strettamente professionale. Dice “Io ci sono finché tu lo vorrai” quindi finché c’è gente che mi viene a vedere o che mi cerca su Facebook io ci sono

Una dichiarazione d’amore vera è propria quella di Morandi verso il pubblico che lo segue spassionatamente su Facebook e ad ogni sua apparizione in Tv.
Si concede, infine, a delle intime e profonde interpretazione di brani nuovi e vecchi reinterpretati in chiave chitarra e voce, che il pubblico sembra apprezzare parecchio dallo scrosciante rumore di applausi che lo avvolge a fine conferenza.

About Vittorio Nathan Camillo

Nato a Napoli, il 26 Giugno 1993, diplomato in lingue e laureato in "Scienze della comunicazione", appassionato di musica, tv, spettacolo ed affascinato da qualsiasi forma d'arte. Un posto particolare nella sua vita lo riserva al canto, infatti, ha preso parte a diversi concorsi canori riscuotendo spesso ottimi consensi; ancora nel 2012 produce il suo primo singolo dal titolo "Intorno a me" col quale si aggiudica la vittoria al Festival di Baiano 2014. Tra le sue ambizioni oltre quella di affermarsi come cantante, anche quella di diventare un giornalista e scrivere per le più importanti testate giornalistiche.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *