Il ritorno di Ulisse, la nuova fiction di Rai1 in partenza dal 30 novembre

By on novembre 29, 2014
Foto Il ritorno di Ulisse, prima puntata

Chi, domenica 30 novembre su Rai 1, si aspetta di vedere un’Odissea tradizionale resterà spiazzato e qualcuno, forse, anche deluso. La Rai, però, ci crede molto in questa coproduzione europea che, come ci dicono le anticipazioni de Il ritorno di Ulisse, ci racconta l’eroe omerico in modo diverso da come lo abbiamo sempre conosciuto. L’Ulisse di Alessio Boni è un uomo tormentato e che cerca di riprendersi la sua vita.

Le quattro puntate de Il ritorno di Ulisse sono una sfida per la Rai, che riporta questo personaggio sul piccolo schermo dopo quarantacinque anni. E lo riporta, però, in maniera inconsueta. Quello interpretato da Alessio Boni è l’Ulisse che ritorna nella sua Itaca e non quello delle peregrinazioni nel Mediterraneo, che sono raccontate a sprazzi.

Le anticipazioni de Il ritorno di Ulisse ci svelano un uomo più maturo pronto, però, a combattere di nuovo per salvare il suo regno e proteggere la sua famiglia. Questo Ulisse è un marito geloso e possessivo ma profondamente innamorato di Penelope, la brava e seducente Caterina Murino; però è anche un padre severo che ha lasciato un figlio bambino, il piccolo Telemaco e lo ha ritrovato uomo.

foto_il_ritorno_di_ulisse_ulisse

I sentimenti e l’amore, quindi, hanno una parte importante ne Il ritorno di Ulisse, come ce l’hanno nella vita di Alessio Boni che, però, è da poco ritornato single. Un kolossal, diretto da Stephàne Giusti, che si prende alcune licenze poetiche, inserendo alcuni personaggi non presenti nel poema omerico, e che offre un epilogo originale, che potrebbe far storcere il naso a qualcuno. Abbiamo stuzzicato la vostra curiosità? Allora leggete le anticipazioni della prima puntata de Il ritorno di Ulisse, che in Francia ha riscosso molto successo.

Ulisse (Alessio Boni) manca dalla sua Itaca da venti anni. Mentre tutti gli altri eroi greci sono ritornati a casa dopo la guerra di Troia, di lui non si ha più alcuna notizia. Gli unici a credere che sia ancora vivo sono la moglie Penelope (Caterina Murino) e il figlio Telemaco (Niels Schneider) che, però, hanno molti problemi da affrontare. Come molti sono i pretendenti di Penelope e, soprattutto, del suo regno, che hanno occupato il palazzo nell’attesa che la donna decida chi sposare. Ma Penelope aspetta il suo uomo e rifiuta di sposarsi. Telemaco cerca di proteggerla ma è troppo giovane per farlo ed è anche troppo giovane per diventare Re di Itaca.

Un giorno, dopo l’ennesimo affronto subito dai pretendenti di sua madre, Telemaco ne uccide uno. Si tratta del cugino di Leode (Ugo Venel), ques’ultimo, è l’amante di Leocrito (Bruno Todeschini) che, oltre ad essere il pretendente più accreditato, è stato pure un vecchio compagno d’armi di Ulisse. Così Leode sfida a duello Telemaco che verrebbe risparmiato solo se Penelope accettasse di sposare Leocrito.

La donna non accetta e, così, Telemaco deve combattere. Il ragazzo è troppo inesperto e, nonostante l’addestramento di Mentore (Joseph Malerba), fedele amico di Ulisse, sta per avere la peggio ma accade qualcosa di inaspettato. A salvarlo è Clea (Karina Testa), una schiava troiana innamorata del giovane. La ragazza, però, per salvare Telemaco svela l’inganno che Penelope sta portando avanti da anni per non sposarsi.

Clea, mostrando la tela della Regina, racconta cosa ha scoperto: Penelope aveva promesso che avrebbe sposato uno dei pretendenti dopo aver terminato la tela per il funerale del suocero ma, in realtà, la donna scuce il ricamo ogni notte per prendere tempo. Questo salva Telemaco, che viene graziato da Leode, ma condanna Penelope a dover sposare Leocrito e la schiava troiana a subire una punizione esemplare per il suo tradimento.

Vengono fissate le nozze e, intanto, ad Itaca arriva un cantastorie che dice di aver conosciuto Ulisse un anno prima. Telemaco è felice ed annuncia al popolo il ritorno del Re. L’arrivo di quest’uomo dà l’occasione a Leocrito di ordire un piano ai danni della sua futura sposa, con l’aiuto della madre di Clea, a cui promette la libertà, e del cantastorie invaghitosi di Penelope. L’obiettivo è sorprendere i due insieme nel talamo nuziale. Il piano riesce, complici il desiderio della Regina di avere notizie del marito, il vino e i modi seduttivi dello straniero. E, così, Penelope rischia di essere destituita.

Intanto, però, la famiglia reale con Mentore è costretta a fuggire da Itaca perchè un altro pretendente, Antinoo (Augustin Legrand) cerca di prendersi il Regno con la forza. Anche l’indovino Tiosco (Frederic Quiring) cerca di fuggire e sulla spiaggia incontra un uomo stremato e stanco, si tratta di Ulisse, il vero Re di Itaca.

Cosa accadrà nella seconda puntata? Come verrà accolto Ulisse dal suo popolo e dalla sua famiglia? Vi diamo appuntamento alle prossime anticipazioni de Il ritorno di Ulisse per scoprirlo.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *