La prova del cuoco, le ricette del 20 novembre 2014 tra tradizione e piccola pasticceria

By on novembre 20, 2014

Tradizione a portata di telecomando, oggi, su Rai1. L’esordio del Campanile Italiano e della saggezza gastronomica di Bigazzi aprono ufficialmente la puntata del giovedì. A sfidarsi a singolar tenzone sono state la Sardegna e l’Abruzzo, con due piatti molto particolari ma ricchi di gusto e tradizione. La competizione è stata vinta dalle signore sarde provenienti da Massama, che torneranno la prossima settimana per sfidare la Lombardia.

La prova del cuoco, le ricette del 20 novembre 2014 tra tradizione e piccola pasticceria. Ottimi spunti per il nostro pranzo arrivano dalla puntata di ieri, in cui Antonella ha ospitato Sergio Barzetti e Luisanna Messeri. L’offerta di ricette in tv è poi proseguita con la torta della nonna di Dolci dopo il Tiggì, mentre in contemporanea, Tessa Gelisio preparava la golosa crostata senza lattosio.

La prova del cuoco, le ricette del 20 novembre 2014 tra tradizione e piccola pasticceria. Come vi abbiamo annunciato, sono stati tanti i piatti di oggi preparati dalle maestre in cucina. Alessandra Spisni si è cimentata negli gnocchi di ricotta e noci con salsa ai formaggi, mentre Anna Moroni ha preparato un curioso Lattaiolo. Hamburger rivisitato, invece, per Antonella Clerici.

foto_la_prova_del_cuoco_hamburger

Gnocchi di ricotta e noci con salsa ai formaggi di Alessandra Spisni. Ingredienti: 500 g di ricotta vaccina, 300 g di gherigli di noce tritati, 1 uovo, 200 g di farina 00, 60 g di gorgonzola dolce, 150 g di brie, 150 g di mascarpone, un po’ di panna, sale e pepe. Versiamo la farina sulla spianatoia, con la ricotta e le noci. Infine, aggiungiamo un uovo. Impastiamo bene. In una padella antiaderente, mettiamo la panna, il gorgonzola, il mascarpone e il brie. Facciamo sciogliere bene e aggiustiamo di sale e pepe. Intanto, creiamo gli gnocchi nella maniera classica e buttiamo in acqua bollente e salata. Scoliamo gli gnocchi e condiamo con la salsa ai formaggi. Abbiniamo al piatto un Barbera d’Asti consigliato da Roberta Begossi.

Il lattaiolo di Anna Moroni. Ingredienti: 350 g di farina, 1 L di latte, 2 uova intere, 6 tuorli d’uovo, 100 g di zucchero, 1 limone, 1 pizzico di cannella, 1 pizzico di noce moscata, 1 cucchiaio di miele, zucchero a velo. Partiamo con la pasta matta, impastando la farina e il latte. Questa pasta servirà per foderare la teglia nella quale cuoceremo il dolce. In una pentola, versiamo il latte e uniamo le uova intere, i tuorli, lo zucchero, la cannella, il miele e la noce moscata. Lasciamo addensare e versiamo il ripieno nella teglia foderata con la pasta matta. Cuociamo a bagnomaria per circa 2 ore. Tagliamo il dolce a quadretti con un coltello seghettato e spolveriamo con dello zucchero a velo.

Hamburger con prosciutto, cipollotti e provolone di Antonella Clerici. Ingredienti: 4 hamburger di manzo, 4 fette di prosciutto crudo, 4 panini per hamburger, 1 cipollotto, 2 foglie di lattuga, 120 g di provolone dolce, 120 g di maionese, olio e.v.o. Iniziamo col cuocere gli hamburger in una padella calda. Mettiamo a scaldare i panini al sesamo in un piastra. Prepariamo la salsa con i cipollotti, la lattuga e il provolone grattugiato. Aggiungiamo la maionese e completiamo il condimento. Farciamo gli hamburger con del prosciutto crudo. Condiamo ora i panini con la salsa, dopodiché adagiamo l’hamburger con il prosciutto, chiudiamo e serviamo.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

2 Comments

  1. Pingback: Cotto e mangiato, 20 novembre 2014: gli involtini di pollo, crema di funghi e radicchio | LaNostraTv

  2. Pingback: Dolci dopo il Tiggì: ricetta e fotogallery parfait al cioccolato del 20 novembre 2014 | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *