Marco Baldini racconta il suo dramma a Domenica in: “La mia vita è un inferno”

By on novembre 16, 2014
foto marco baldini

Nei giorni scorsi ha suscitato molto clamore la decisione di Marco Baldini di lasciare “Fuoriprogramma”, il programma radiofonico che conduceva con Fiorello su Rai Radio 1 , a causa di problemi personali ed economici che non gli consentono più di garantire un buon livello di professionalità.

Durante la settimana, lo speaker radiofonico ha spiegato il perché della sua sofferta decisione sui suoi profili twitter e facebook  dove ha ringraziato i suoi fans che si sono addirittura offerti di aiutarlo a sanare i suoi debiti con una colletta, offerta da lui rifiutata perché ritiene che sia più giusto aiutare chi si trova nei guai per colpe non sue.

Oggi pomeriggio, Baldini ha deciso di raccontare il suo dramma per la prima volta in tv, a Domenica in, dove, peraltro, spesso ricopre il ruolo di giurato della gara canora “Ancora volare”. Il conduttore ha spiegato a Paola Perego di aver contratto debiti pressoché  insostenibili a causa del gioco d’azzardo e ora non ha i soldi per pagarli. Ha precisato che non gioca più dal 2008!

I creditori, a ragione, come ha ribadito lui stesso, non gli danno tregua e più volte hanno minacciato di fare una piazzata nel bar dove si registra il programma con Fiorello. Per evitare di mettere a rischio tutte le persone che lavorano con lui ha, quindi, deciso di lasciare il programma sebbene abbia bisogno di soldi. Non vuole piangersi addosso e non si considera una vittima.

Si vergogna per quello che ha fatto, soprattutto perché ha stravolto la vita delle persone che gli vogliono bene, in primis la sua ex moglie che, nonostante tutto, continua a stargli vicino. Nel mondo dello spettacolo solo due amici gli hanno prestato dei soldi: Giancarlo Magalli e Linus. Noi ci chiediamo: e Fiorello?

Alla domanda della Perego su come vede il suo futuro, Baldini ha risposto che ora non riesce a fare progetti a lungo termine. Chiede solo che qualcuno gli offra un buon lavoro. Interviene Jo Squillo che propone di organizzare un evento per raccogliere il denaro necessario ad estinguere i debiti di Marco. Iniziativa lodevole che , speriamo, possa aiutare Marco Baldini a ritrovare il sorriso !

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 16, 2014 at 20:50

    La scelta di farlo diventare un fatto di dominio pubblico mi sembra assolutamente discutibile… la gente arriva ad indebitarsi per far fronte alle spese della vita di rutti i giorni. Ancora una volta penso che si potrebbe fare di più per neutralizzare il fenomeno dell’evasione fiscale. Prendiamo i discount, ebbene la maggior parte di queste catene di supermercati non mette il cliente davanti alla scelta di fare richiesta di un badge che gli consentirebbe di accumulare punti e di ottenere una serie di agevolazioni: sconti sui libri di testo, promozioni in corso (volantino) e anche possibilità di promozioni su pacchetti vacanze proposti da agenzie di viaggio che sono partner della catena in questione (se non sbaglio anche i discount dovrebbero avere l’opzione viaggi, piccolo inciso che diventa funzionale ad inquadrare quello che dovrebbe essere lo stile di vita dell’italiano medio)… Detto questo ci sono le altre catene di supermercati (quest’anno ho visto il caviale su un volantino, tanto per intenderci!) e il più delle volte mi chiedo come mai a fronte di un importo che supera i cento euro il cliente preferisce essere sprovvisto di carta… una volta ho dimenticato la carte e ho speso dieci euro in più, dieci euro: ci rendiamo conto?

  2. Pingback: L’isola dei famosi a rischio nel daytime: salta la striscia quotidiana? | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *