Paola Perego conduttrice bagnata, conduttrice (s)fortunata: Domenica In non decolla

By on novembre 12, 2014
foto paola perego

Conduttrice bagnata, conduttrice (s)fortunata! E’ questo il nuovo proverbio volto a descrivere una celebre conduttrice Rai che quest’anno si trova a condurre un programma di punta del primo canale. E così la vediamo sotto l’acqua pronta per registrare un’altra trasmissione, questa invece più recente, seconda edizione, che andrà in onda a dicembre in prima serata sempre su Rai1. Avete capito di chi si parla?

Ovviamente di lei, Paola Perego. Quest’anno al timone di Domenica In sta raccogliendo risultati veramente negativi e, nonostante la grande fortuna di vedersi affidata una prima serata di emotainment e il contenitore del dì festivo, quest’ultimo non decolla, anzi pare affondare.

Ecco dunque che la conduttrice, oltre ad essere bagnata è pure sfortunata. Poteva infatti vivere nel pieno del successo la propria stagione televisiva? No. Ma ci sono dei motivi se Domenica In non decolla, dubbi ne avevamo avuti già in passato mentre ora ci sono alcune certezze.

foto_paola_perego_sotto_la_pioggia

Domenica scorsa, 9 novembre, Paola Perego, insieme a Pino Insegno, ha toccato il fondo con l’11.42% venendo battuta nettamente da Domenica Live ma nemmeno le altre volte ha fatto meglio, riuscendo a vincere la concorrenza solamente in un’occasione e per poco. Cosa non funziona quindi nel programma? Beh, innanzi tutto la competizione canora Ancora Volare che vede la sfida tra le vecchie glorie e i giovani provenienti dai talent è semplicemente noiosa. Manca infatti il ritmo e sembra di assistere più ad una sagra di paese che ad un programma della domenica; i grandi artisti poi non sono altro che cantanti che hanno fatto il loro tempo, semisconosciuti al pubblico più giovane e dimenticati da quello più maturo e l’utilità del segmento non è proprio pervenuta visto che la sua lunghezza non fa altro che aumentare il senso di vuoto.

Nuovo Cinema Domenica In non è altro che la classica marchetta ai film in uscita che nulla riesce a dare al telespettatore in più sui personaggi che si recano nello studio di Via Teulada a far promozione se non il fatto che sia uscito il loro nuovo film. Mancano delle idee autorali che vivacizzino l’atmosfera abbastanza spenta che si trova anche in La Ricerca Della Felicità, intervista/momento di storie di persone più o meno famose nelle quali Paola Perego, nonostante sia una brava conduttrice, ha il solito problema della scarsa empatia. Un ambiente freddo circonda quindi Domenica In, per questo non decolla: la ricetta è cucinata male e presentata anche peggio, Pino Insegno infatti non spicca per la simpatia.

Allora “Conduttrice bagnata, conduttrice sfortunata” pare proprio vero nel caso della Perego: arrivata a La Vita In Diretta proprio nell’anno in cui Il Segreto è stato scoperto da Canale 5 e ha quindi dato un gran filo da torcere al pomeriggio di Rai1, ha provato il ritorno alla domenica con una struttura autorale più definita che però è banale e pare proprio non piacere. Saranno i collaboratori sbagliati? O Paola proprio non piace? In ogni caso speriamo che possa trovare la soluzione ai problemi della sua Domenica In perché ne ha davvero bisogno.

About Manuel Lardelli

Nato nel 1996, giovane aspirante giornalista, frequenta il quinto anno del liceo linguistico. Le sue passioni sono la musica e la televisione; ama infatti Madonna e Kylie Minogue e si diletta a scrivere riguardo a ciò che succede davanti e dietro le quinte del piccolo schermo. Sogna una vita fatta di scadenze, corse, orari incerti, pezzi scritti, servizi montati e magari di apparire in video.

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 12, 2014 at 17:03

    Forse non decolla perché appare fuori dal tempo (quanto il troppo storpia!)… nel pomeriggio ho visto un frammento di U&D e mi è sembrato uno spaccato molto più realistico, idem per Forum. Mi appettavo due tronisti in uno stato di soggezione (quasi dei soldatini) e invece ho notato che i ragazzi erano assolutamente a proprio agio… dei sex-symbol per collocazione più che per autentica condizione, sai… quando nella vita capita la disgrazia di nascere nel corpo di David Gandy e uno dice mi trascino questa croce! Ma figuriamoci… a me fa anche piacere per loro: si sono acclimatati! Per dire…

  2. Pingback: Pino Insegno come Barbara d’Urso: gaffe sulla cecità a Domenica In | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *