The Voice of Italy 3, Carla Bruni tra i coach al posto di Raffaella Carrà?

By on novembre 13, 2014
foto_carla_bruni_suona

La terza edizione di The Voice of Italy andrà in onda a primavera, e a pochi mesi di distanza dalla partenza ufficiale del talent musicale di Rai 2 cominciano a delinearsi le prime ipotesi e novità. Come sappiamo il programma perderà un personaggio molto importante, che sarà dunque sostituito: si tratta della bionda coach Raffaella Carrà, che da gennaio sarà impegnata su Rai 1, per il suo nuovo show “Forte, forte, forte“. Al suo posto però potrebbe arrivare un altro volto noto al grande pubblico.

Come riporta in anteprima TvBlog infatti, Carla Bruni sarebbe attualmente in trattativa per approdare su una delle poltrone rosse di The Voice, accanto ai riconfermati colleghi Pierò Pelù e J-Ax (Noemi probabilmente non tornerà). La ex première dame, nonché cantante e modella, sarebbe una conferma importante per il programma, se finisse per firmare il contratto con Rai 2.

La Bruni in questo modo potrebbe anche rilanciare la propria carriera e avere un forte ritorno mediatico: vederla nel ruolo di coach di un programma musicale e televisivo inoltre, potrebbe essere molto interessante, soprattutto perchè la signora Sarkozy ha inciso alcuni album solisti.

La sua prima fatica discografica è uscita nel 2002 ed è intitolata “Quequ’un m’a dit“. Nel 2007 è poi arrivato “No promises“, seguito da “Comme si de rien n’était” nel 2008 e da “Little French Songs” 2013, disco che la Bruni nello stesso anno aveva presentato dal vivo anche sul palco del Festival di Sanremo. The Voice of Italy 3, che probabilmente sarà presentato ancora da Federico Russo, potrebbe quindi vedere schierati J-Ax, Piero Pelù e Carla Bruni alla ricerca della nuova voce della musica italiana. Chi prenderà invece il posto della dimissionaria Noemi? Ma soprattutto, chi sostituirà la vincitrice in carica Suor Cristina?

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 13, 2014 at 19:26

    Sarkozy avrebbe dovuto abbandonare la politica quando ha sposato la Bruni… scegliere palcoscenici nazionalpopolari quando sai che non avrai un grande riscontro di critica è anche peggio. In questo caso la vedremmo alle prese con una folta schiera di aspiranti artisti e come se non bastasse li dovrebbe incoraggiare a costo di apparire ipocrita e svenevole; del resto un artista non può demolire i sogni della gente… chiamali sogni, chiamale illusioni: cambia poco! La vera giuria è a casa… che dire di loro? Con ogni probabilità la penseranno come Marine Le Penn, non sono degli artisti… guardano con obiettività all’esibizione e vorrebbero in studio una piccola Marine (magari circondata dai suoi gatti) a dire le cose come stanno senza tanti giri di parole!

  2. Pingback: The voice of italy 2015, Claudio Baglioni tra i giudici? | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *