X Factor: se Morgan lascia è pronta Mara Maionchi

By on novembre 15, 2014
foto morgan e mara maionchi

Mai come quest’anno X Factor sta appassionando il pubblico non solo per i talenti in gara ma a anche per le varie discussioni tra giudici come quelle tra Victoria Cabello e Fedez e, successo nell’ultima puntata di giovedì 13 novembre, l’addio di Morgan. Attualmente quindi manca all’appello un giudice e Sky dovrà correre ai ripari.

C’è da dire che l’abbandono di Morgan non è certo, per ora è solo a parole anche perchè le penali contrattuali, in caso di abbandono anticipato della poltrona di giudice, non sono “caramelle”. Sono anni che Marco Castoldi, alias Morgan, dichiara di voler abbandonare X Factor ma puntualmente è sempre lì.

Non è escluso, quindi, che nella prossima puntata sia nuovamente al suo posto, forse più agguerrito di prima. In caso di abbandono confermato, Sky ha già pronto il sostituito e potrebbe essere un “acquisto” interno: Mara Maionchi, a cui è affidato Xtra Factor.

Mara Maionchi sarebbe la soluzione più adatta: è già stata giudice in un talent, prima X Factor poi Amici di Maria De Filippi, conosce bene il programma, i suoi ritmi, strategie e soprattutto i concorrenti e sarebbe un’alternativa immediata. Tornerebbe di corsa in giuria, anche per dare una sorta di “schiaffo” morale a Maria De Filippi.

Resta solo da attendere la risposta definitiva di Morgan, confermare l’abbandono o accettare che non si può vincere sempre e che X Factor è un talent fatto di strategie, giustamente, anche da parte di Fedez, Victoria Cabello e Mika. Sky attende risposta così come Mara Maionchi.

About Federico Ranauro

Nato e residente in provincia di Salerno ma da cinque anni vive a Parma. Ha conseguito la laurea triennale in Scienze della Comunicazione e la specializzazione in Giornalismo e cultura editoriale presso l’Università di Parma. Ha la passione per la scrittura e lavora come giornalista da circa tre anni, in particolare nel settore sportivo e televisivo.

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 15, 2014 at 12:29

    Uno studioso americano di letteratura francese, tale Fowlie, anni fa ha condotto uno studio sull’influenza che ha avuto Rimbaud su Jim Morrison. Ora, Morgan – con tutto il rispetto del caso- è ben lungi dall’ideale di Jim Morrison, dal suo talento e da quello che potremmo definire genio musicale; dunque nella sostanza questa analogia sarebbe una forzatura… però sul piano narrativo si rivela funzionale a spiegare alcuni miti dei giorni nostri. Morgan si è sempre posto come il modello dell’artista giovane e ribelle, in realtà è un conformista o per lo meno è un modello che ci spiega altri modelli. Rimbaud ha affermato che è sbagliato dire “io penso”, si dovrebbe dire “mi si pensa” e questa riflessione racconta l’alterità sconosciuta del proprio io che … da qui il rifiuto dell’armonia e la ricerca delle dissonanze (pensiamo a questi colpi di teatro)… la poesia di Rimbaud ha precorso il superamento dei confini e la distruzione della realtà oggettiva che accomuna le esperienze artistiche del primo novecento. Per quanto mi riguarda un artista che ha questa identità non avrebbe dovuto calcare palcoscenici come quello del Festival di Sanremo… non ho niente contro di lui, dico solo che la critica non avrebbe dovuto tacere davanti ad ospitate su Raiuno… perché non Rai 5, a questo punto qualcuno mi spieghi a cosa servono gli altri canali? Ecco che la musica leggera italiana è diventata il luogo della frammentazione, degli episodi (alla faccia dei repertori musicali), dell’incongruenza e del deragliamento del senso della parola… la poesia oscura (che peraltro accomuna larga parte della produzione degli ultimi anni) da genere di nicchia è diventato nazionalpopolare. Adesso ho letto che Asia Argento dovrebbe partecipare ad un programma di RaiUno… vi sembra possibile? Diciamo pure che “io è un altro”.

  2. Pingback: X Factor UK, la rivelazione italiana Andrea Faustini dichiara: “Mel B è una ciaciona” | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *