Cotto e Mangiato stuzzica l’appetito: la tartare di trota, zola ed erba cipollina

By on dicembre 17, 2014

Bentrovati amici appassionati di cucina e del buon cibo! A partire da oggi mancano 7 giorni alla vigilia di Natale, avete preparato tutto il necessario per regalare a voi e ai vostri ospiti una cena coi fiocchi? Se il vostro dilemma dovesse riguardare antipasto e primo, potete dare un’occhiata al risotto alla melagrana preparato da Tessa Gelisio, nella puntata di ieri.

Per il secondo dilemma, chiamandolo scherzosamente così, la ricetta di quest’oggi potrebbe fare al caso vostro. Si tratta di un antipasto leggero, delicato e senza lunghe preparazioni. Ad inviarla a Cotto e mangiato o meglio alla padrona di cucina, Tessa Gelisio, al sito www.cottoemangiato.studioaperto.it è stato Davide da Lissone, un fan del programma, il quale come ogni mercoledì è stato il protagonista della trasmissione.

A Cotto e mangiato ecco a voi la tartare di trota, zola, erba cipollina. Originariamente la ricetta era con il salmone affumicato a fette, ma voi potete sostituirlo con la trota salmonata come preferisce la stessa Tessa Gelisio, poichè si tratta di un prodotto tutto italiano. Seguite come sempre la fotogallery della ricetta per non sbagliare! Adesso prendete carta e penna e segnatevi gli ingredienti, che potrete acquistare con 9 – 10 euro e soli 10 minuti di preparazione.

foto_tartare_01

Iniziate con il tagliare a metà tre fette grandi di pane casareccio, tipo quello pugliese o toscano, i quali hanno una bella crosta. Mettetli su una teglia da forno e con la funzione grill lasciateli abbrustolire finchè non diventano belli croccanti. Ora potete dedicarvi alla preparazione della parte superiore del vostro antipasto.

Per preparare la cremina, prendete 1 caprino, 120 g di gorgonzola dolce, erba cipollina, circa 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, ed infine un paio di cucchiai di latte, per rendere il tutto meno compatto e più denso. Ora potete frullare tutto quanto con il mixer ad immersione. Ricordatevi di aggiungere anche pepe e sale.

Ora sminuzzate circa 150 g di salmone affumicato come suggerisce Davide, oppure come preferisce Tessa Gelisio, sempre 150 g di trota salmonata, trattandosi di un prodotto inoltre molto più saporito e molto più sano. Tirate fuori le fette di pane abbrustolito e iniziate a comporre le vostre tartare di trota, zola ed erba cipollina.

Gustoso, nutriente, leggero ed irresistibile, ecco a voi l’antipasto perfetto! Ricette come questa ed altre potrete trovarle anche nel libro di Cotto e mangiato, dal titolo “Le ricette per stare bene”, in vendita nelle migliori librerie. Come di consueto, l’appuntamento con Tessa Gelisio è per domani sempre alle 12.50 su Italia1.

About Leila Cimarelli

Leila Cimarelli, nasce il 10 marzo 1990, originaria di Roma, nel 2000 si trasferisce con la famiglia a Salerno. Amante del cinema, del teatro e della televisione, da sempre. Diplomata nel 2009 all'Istituto Tecnico Commerciale "A.Genovesi" - Salerno, nel 2010 si iscrive alla facoltà di Discipline delle arti visive, della musica e dello spettacolo presso l' Università degli Studi di Salerno, laureandosi nel febbraio 2014. Ora è iscritta al corso di laurea magistrale di Editoria, Informazione e GiornalismoTelevisione dell’Università Roma Tre. Sogna un giorno, di poter lavorare nel mondo del giornalismo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *