Detto Fatto, 31 dicembre 2014: antipasto di Capodanno e cotechino con lenticchie e polenta

By on dicembre 31, 2014
foto balivo

Ultimo giorno dell’anno e Caterina Balivo con gli chef stellati e i lori tutorial culinari ci hanno offerto gli ultimi piatti per trascorrere al meglio la cena di San Silvestro. Dopo i primi piatti offerti negli ultimi due giorni (mezzelune con salsiccia di Beniamino Baleotti e i paccheri ripieni di Fabio Pisani), oggi la cucina di Detto Fatto ci ha proposto un modo originale per presentare il classico cotechino con lenticchie e non solo …

Oggi Matteo Torretta ci ha fornito la ricetta tradizionale, accompagnata da una variante, di un classico piatto che si mangia a Capodanno: cotechino con lenticchie e polenta. Ingredienti: cotechino precotto, 330 grammi di polenta istantanea, 300 grammi di lenticchie secche, 500 grammi di latte, 150 grammi di burro, 400 grammi di mostarda, 50 grammi di nocciole, un chilo di pane raffermo e 2 litri di brodo vegetale.

In più occorrono 2 coste di sedano, un limone, una carota, una cipolla, uno spicchio d’aglio, una foglia di alloro, 200 grammi di olio extravergine d’oliva, sale e pepe (q.b.). Prima di iniziare, vi ricordo che potete seguire tutti i procedimenti della ricetta nella gallery sottostante. Primo passaggio: mettete a bollire l’acqua con latte e burro; aggiungete sale, pepe e incorporate a pioggia la farina della polenta continuando a muovere con la frusta per 20 minuti.

foto_cotechino_01

Tagliate tutte le verdure per fare il soffritto; tostate le lenticchie con il brodo vegetale e cuocete per un’oretta. Nel frattempo, tostate le nocciole e tagliate a dadini il sedano e la mostarda. Condite le lenticchie cotte con le nocciole tostate, il sedano, la mostarda, olio, sale e pepe. Tagliate il cotechino freddo a cubetti e cuoceteli a fuoco vivo; passateli nel burro per insaporirli e non vi resta che impiattare: stendete la polenta sul fondo del piatto e, successivamente, immergete i cubetti di cotechino decorando a vostro piacimento. Detto Fatto: cotechino con lenticchie e polenta.

La seconda ricetta odierna di Detto Fatto ci è stata proposta da Maria Grazia Di Lauro; quest’ultima si è occupata dell’antipasto di Capodanno: pandorini salati con mousse di ricotta e tonno. Ingredienti per l’impasto: 500 grammi di farina 00, 250 ml di latte, 150 grammi di burro, mezzo cubetto di lievito di birra, un uovo intero, 2 tuorli, zucchero (2 cucchiaini) e un pizzico di sale.

Sciogliete il lievito nel latte tiepido. A parte, preparate la farina con al centro le uova, lo zucchero, il burro e il sale; fatto questo, versate il latte con il lievito e mescolate il tutto. Ora iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio e compatto; successivamente, fate lievitare quest’ultimo in un luogo caldo e asciutto per circa un’ora. Dopo la lievitazione, prendete l’impasto e dividetelo in 4 parti uguali; fatto ciò, formate delle palline con cui riempire gli stampi di pandorini precedentemente imburrati e infarinati. Pennellate la superficie esterna dell’impasto con il tuorlo d’uovo e fate riposare/lievitare per un’altra ora. Infornate per 40 minuti a 180° e, passato il tempo dovuto, sfornate e fate raffreddare; ultimo passaggio: tagliateli a fette dello spessore di circa un centimetro e mezzo.

Ora dedicatevi alla mousse (per le dosi esatte degli ingredienti, sfogliate la gallery): mettete nel frullatore la ricotta, il tonno e un filo di olio extravergine d’oliva. Non rimane che farcire i pandorini con la mousse appena preparata e disporli come suggeriscono le foto della galleryDetto Fatto: pandorini salati con mousse di ricotta e tonno.

Non ci resta che darvi appuntamento con le nuove puntate di Detto Fatto e augurarvi una buona fine 2014, un buon inizio di anno e farvi tanti auguri.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *