Dolci dopo il Tiggì 5 dicembre 2014: il torrone morbido “Tuttifrutti” di Luca Montersino

By on dicembre 5, 2014
foto Dolci dopo il tiggì

Settimana all’insegna dei dessert natalizi quella appena conclusa, durante la quale Dolci dopo il Tiggì, il “golosissimo” programma culinario del primo pomeriggio di Rai1, ha deliziato i telespettatori con tante splendide creazioni perfette da fare e consumare durante le feste, come la favolosa treccia di Natale realizzata ieri con Sal de Riso e Anna Moroni.

Dopo il ricco menù presentato a mezzogiorno nelle cucine de La prova del cuoco, dove domani la bella Antonellina spegnerà 51 candeline, il talent dolciario made in Rai ha proposto ai telespettatori un meraviglioso torrone morbido “Tuttifrutti”.

Questo dolce natalizio straordinario è stato realizzato ovviamente dai concorrenti Antonello e Francesca, durante la temuta “prova allo specchio” di Alta Pasticceria, con il bravissimo Luca Montersino. Prima di conoscere la ricetta, prova anche i meravigliosi fagottini di pere e ciocolato di Cotto e Mangiato. Golosissimi!

foto_torrone_01

Nella gallery fotografica sono disponibili le immagini relative a tutti i passaggi della preparazione, dall’inizio alla fine, di questo torrone buonissimo, assolutamente da rifare a casa! E’ contenuta inoltre la scheda con le dosi esatte di tutti gli ingredienti.

Cuocere in un pentolino l’acqua, lo sciroppo di glucosio e lo zucchero semolato (650 grammi), fino a 146 gradi. A parte, in un altro pentolino, scaldare il miele di acacia fino a 125 gradi. Montare nella platetaria 55 grammi di zucchero semolato con 110 grammi di albume. Versarvi dentro a filo il miele e subito dopo anche il composto preparato con acqua, zucchero e sciroppo di glucosio. Montare il tutto per ottenere un composto lucido e spumoso.

Disporre la frutta secca su una teglia foderata con carta da forno e tostarla. Ancora calda, aggiungerla alla montata, continuando a far lavorare la planetaria. Tagliare a cubetti piccolissimi la frutta candita e disidratata ed unirla al composto, insieme al crue di cacao.

Successivamente tagliare l’ostia disidratata, porvi sopra l’anello della tortiera e versarvi dentro il composto preparato. Sovrapporvi l’ostia, pressarla per farla aderire e poggiarvi sopra un peso. Far asciugare per 24 ore e il torrone sarà pronto!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *