Dolci dopo il Tiggì di venerdì 26 dicembre 2014: i favolosi dessert di Santo Stefano

By on dicembre 26, 2014
foto dolci antonella clerici

Ultimo pomeriggio della settimana in compagnia di Dolci dopo il Tiggì, il goloso talent culinario della prima rete, che da settembre fa compagnia ai telespettatori di Rai1 ogni giorno, dal lunedì al venerdì, all’ora de caffè, con tante delizie meravigliose della tradizione dolciaria italiana (e non solo), come l’elegante semifreddo e i divertenti cakepops preparati rispettivamente da Anna Moroni e Ambra Romani nella puntata trasmessa lunedì, il cui tema è stato il torrone di riciclo.

A questi sono seguiti, nella puntata di martedì, i buonissini tronchetti di Natale presentati dalla “cheffa” Ambra Romani e dal grande maestro pasticcere Guido Castagna. E nel pomeriggio della vigilia, invece, il cuoco Cristian Bertol ha proposto un meraviglioso zelten alla trentina con zabaione caldo, mentre il grande pasticcere Pietro Macellaro ha servito un buonissimo panbrigante (clicca qui per scoprire le ricette e vedere tutte le foto di questi dolci favolosi).

Anche oggi, venerdì 26 dicembre, festa di Santo Stefano, nelle cucine di Dolci dopo il Tiggì sono stati presentati due dessert straordinari, perfetti da realizzare durante queste festività natalizie e assolutamente irresistibili! La gallery fotografica con le schede dettagliate di tutti gli ingredienti e le immagini relative ai vari passaggi della preparazione di tutti e due i dolci, è disponibile di seguito.

foto_charlotte_01

Immagine 1 di 42

charlotte di pandoro al limoncello: foto 01

Oggi nelle cucine di Dolci dopo il Tiggì sono scesi in campo Anna Moroni e Sal De Riso. La cuoca umbra ha deliziato i telespettatori con una magnifica charlotte di pandoro al limoncello, mentre il grande maestro pasticcere della costiera, ha realizzato invece una splendida torta panettone di cioccolato e arancio.

Per preparare la charlotte di Anna Moroni, bisogna tagliare gli spigoli del pandoro: ogni spigolo va tagliato a metà, in lungo. Far slittare un po’ le due mezze fettine l’una sull’altra e adagiarle a palizzata in uno stampo rivestito con pellicola alimentare.

Preparare la bavarese. Grattugiare la buccia dei limoni in un pentolino contenente latte (sul fornello). Scaldare il latte, che non deve bollire. Mescolare tuorli, zucchero e farina e versarvi sopra il latte. Scaldare la crema a fiamma bassa: si deve addensare un po’. Aggiungervi poi il succo di limone e un paio di cucchiai di amido di riso.

Quando la crema è tiepida e ispessita, aggiungervi la bavasere, amalgamando. Bagnare le fette di pandoro con spumante o limoncello, versare la bavarese nell’incavo e chiudere con altre fettine di pandoro. Coprire il dolce con della pellicola e porlo in frigo per un tempo minimo di 6 ore. Trascorso questo tempo, capovolgere la charlotte su un piatto da portata e servirla. Decorarla a piacere. E’ meravigliosa!

Per la torta panettone di Sal De Riso, tagliare il panettone a fette, da utilizzare per foderare una teglia. Bagnare lo stampo spennellandolo con del moscato. Preparare la mousse. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente. A parte, portare ad ebollizione acqua e zucchero. Raggiunti i 121 gradi, versare il composto a filo sulle uova, prima di lavorare il tutto con le fruste elettriche. Unire una parte della panna montata (la metà), al cioccolato fondente sciolto, unendo poi il composto alle uova montate e aggiungendo anche la panna montata rimanente.

Realizzare la gelatina all’arancia. Sciogliere 7 grammi di gelatina (precedentemente ammollata in acqua), alla quale aggiungere 250 grammi di arance e clementine (amalgamato con 50 grammi di zucchero). Sulla base del panettone, stendere un po’ di mousse al cioccolato. Formare poi uno strato di gelatina e un altro di mousse. Coprire con il panettone e decorare a piacere con panna e frutti di bosco. Straordinario!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *