La prova del cuoco, 2 dicembre 2014. Le ricette di Anna contro chi? e non solo…

By on dicembre 2, 2014
foto la prova del cuoco 2 dicembre 2014

La Moroni e il suo sfidante misterioso aprono la nuova e ricchissima puntata del martedì. L’ingrediente principe delle ricette di oggi è senza dubbio il Castelmagno. L’inossidabile cuoca Anna Moroni si è cimentata in uno splendido Soufflé di porcini, mentre Giampiero Fava ha realizzato un risotto al Castelmagno con guancia di vitella brasata. Giudice implacabile della competizione, l’esperto Federico Quaranta.

La prova del cuoco, 2 dicembre 2014. Le ricette di Anna contro Chi? e non solo… Prima di addentrarci nel tripudio di ricette di oggi, rigustiamo quello che di buono ci ha offerto la tv culinaria di ieri. Se la puntata di ieri ci ha regalato dei piatti dal sapore natalizio, Ambra Romani ci ha deliziato con una straordinaria Red Velvet, realizzata nel corso di Dolci dopo il Tiggì.

La prova del cuoco, 2 dicembre 2014. Le ricette di Anna contro chi? e non solo… Ricette e ancora ricette a Cotto e Mangiato con i deliziosi funghi al forno, mentre Detto Fatto ha raddoppiato con il libro di cioccolato e i bocconcini di mozzarella con broccoli. Tiriamo la pasta con la macchinetta, infarinando e togliendo l’eccesso di farina rivoltandola di volta in volta. Lessiamo in acqua bollente e salata profumata con una foglia d’alloro.

foto_la_prova_del_cuoco_torta_di_barzetti

Risotto al Castelmagno con guancia di vitella brasata. Gli ingredienti per realizzare questa ricetta sono presenti nella nostra photogallery. Vediamo ora il procedimento. Facciamo tostare il riso senza altri ingredienti in padella, quindi in un’altra pentola stufiamo la cipolla tagliata finemente con olio e burro. Facciamo cuocere per un’ora con una foglia d’alloro, quindi frulliamo. Facciamo quindi stufare il sedano, la carota e la cipolla. Facciamo sigillare bene la carne in padella, poi spostiamola nel trito di sedano, carota e cipolla. Facciamo cuocere con il brodo caldo. Serviamo il risotto mantecato con il burro, il Castelmagno e il grana grattugiato. Impiattiamo con il sughetto e la carne.

Soufflé di porcini con fonduta di Castelmagno e uova strapazzate di Anna Moroni. Gli ingredienti di questa ricetta sono reperibili sfogliando la nostra Gallery fotografica. Tagliamo finemente i funghi e saltiamoli in padella con un filo d’olio, burro e sale. Terminata la cottura, frulliamo il tutto. Montiamo 4 tuorli con le fruste, quindi uniamo i funghi frullati e la farina 0. Uniamo gli albumi lavorando dal basso verso l’alto. Imburriamo due stampini e spolveriamo con il pan grattato. Versiamo il composto e inforniamo a 180°C. Prepariamo la fonduta con il Castelmagno e la panna. Realizziamo una frittata con due uova, farina di castagne, sale e pepe. Serviamo il soufflé sulla fonduta e la frittatina.

Torta di lasagne con besciamella allo zafferano, broccoli e prosciutto cotto di Sergio Barzetti. Ingredienti per la pasta: 200 g di farina, 2 uova. Per la besciamella: 1 L di latte, 80 g di farina, 100 g di burro, noce moscata, sale, 1 bustina di zafferano. Per la farcitura: 500 g di broccoli siciliani, 150 g di prosciutto cotto, 80 g di grana grattugiato. Realizziamo la lasagna nel modo classico con la farina e le uova, quindi lasciamola riposare in una ciotola coperta dalla pellicola alimentare. Prepariamo la besciamella con abbondante burro e farina, realizzando un roux bianco. Uniamolo al latte e portiamo a ebollizione. Profumiamo con lo zafferano. Foderiamo una teglia da forno con cerniera, farciamo con la besciamella, il prosciutto cotto e il formaggio grattugiato. Diamo un altro strato di pasta, quindi il broccolo tagliato a julienne. Chiudiamo la torta con i lati di pasta. Inforniamo a 35’e impiattiamo con i broccoli. Abbiniamo un Pecorino d’Abruzzo consigliato da Roberta Begossi.

Paccheri alla rapa rossa e caprino di Marco Bianchi. Ingredienti per la pasta: 360 g di paccheri di grano duro, 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 2 spicchi d’aglio, 250 g di barbabietola rossa precotta, peperoncino secco q.b., sale q.b., 2 cucchiai d’acqua. Per le quenelles di caprino: 300 g di caprino, qualche filo d’erba cipollina, 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva. Frulliamo la rapa rossa in un mixer, quindi facciamola rosolare con due spicchi d’aglio. Insaporiamo con un pizzico di peperoncino. Tagliamo finemente con le forbici l’erba cipollina e utilizziamola a crudo per sfruttarne tutte le proprietà. Sciogliamo il caprino con l’olio d’oliva, uniamo l’erba cipollina, quindi scoliamo i paccheri sulla rapa rossa e impiattiamo con il caprino profumato all’erba cipollina.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *