La prova del cuoco, 24 dicembre 2014: mix delle migliori ricette di Natale

By on dicembre 24, 2014
foto la prova del cuoco ricette di natale

Stop di appena due giorni di diretta per La prova del cuoco. Antonella Clerici, nei panni di una splendida e scintillante Mamma Natale, ci ha augurato Buon Natale e ci ha dato appuntamento al 26 dicembre, per una nuova puntata in diretta. La puntata di oggi ha voluto essere una rassegna di tutte le migliori ricette di questo Natale, che fin dai primi giorni di dicembre sono state protagoniste della trasmissione culinaria più seguita in Italia.

Prima di conoscere quali saranno le ricette natalizie selezionate per noi, vediamo insieme i primi e i secondi di questa due giorni di diretta. Siamo partiti in bellezza lunedì, con la tradizione bolognese e Alessandra Spisni, che ha realizzato per noi un grande classico: i tortellini in brodo. La casalinga più famosa d’Italia, Anna Moroni, ha invece realizzato un primo alternativo, condendo i classici gnocchi con un sugo vegetariano (clicca qui per tutte le ricette del La prova del cuoco di lunedì 22 dicembre 2014).

Spazio agli appetizer e ai grandi primi per la puntata di martedì. Apriamo le danze con Anna Moroni e i suoi rollé di salmone, per poi proseguire con uno dei grandi pilastri della cucina, i tagliolini con le vongole, rivisitati da Sergio Barzetti. Il cuoco-ricercatore Marco Bianchi ci ha invece insegnato a realizzare un delizioso sushi vegetariano, semplice da fare ma molto gustoso! (Le ricette de La prova del cuoco del 23 dicembre 2014 sono disponibili cliccando qui).

foto_ingredienti_lasagna_marco_bianchi_01

Ravioli in bianco della rubrica Sfida in famiglia. Facciamo saltare i funghi cardoncelli con la cipolla, l’olio e il sale. Uniamo i pomodorini tagliati a pezzetti e la salsiccia di maiale sgranata. Aggiustiamo di pepe. In un’altra padella, mettiamo la salsiccia e i funghi tagliati a pezzettini. Facciamo cuocere con poco olio. Una volta portato a cottura, facciamo raffreddare in una ciotola e uniamo alla ricotta con il prezzemolo. Prepariamo la pasta per i ravioli nella maniera classica e tiriamo. Farciamo con il ripieno e chiudiamo bene con l’aiuto di una forchetta. Cuociamo i ravioli, scoliamo e condiamo con il sugo ai funghi. Diamo una spolverata di parmigiano grattugiato.

Ravioli rossi della rubrica Sfida in famiglia. Cuociamo la passata di pomodoro con la cipolla intera. Aggiustiamo di sale e aggiungiamo il basilico a fine cottura. Realizziamo il ripieno con ricotta, cacioricotta, prezzemolo, un pizzico di sale e pepe. Amalgamiamo bene con un uovo. Aggiungiamo l’uvetta e prepariamo la pasta per i ravioli. Tiriamo la pasta e farciamo con il ripieno. Cuociamo in acqua bollente e salata, quindi scoliamo condendo con la passata di pomodoro.

Pizzette di polenta taragna di Andrea Mainardi. Ingredienti per la polenta: 200 g di farina di grano saraceno, 1 L d’acqua, 100 g di burro, 1 spicchio d’aglio, 5 foglie di salvia, 100 g di fontina, 100 g di casera, sale q.b. Inoltre: 100 g di passata di pomodoro, 200 g di mozzarella, 50 g di olive taggiasche, 200 g di taleggio, 300 g di funghi chiodini, 1 cipolla, 1 mazzetto di prezzemolo fresco, olio extravergine d’oliva, sale q.b. In un paiolo di rame, versiamo acqua e sale e facciamo scaldare. Versiamo la farina a pioggia e lasciamo cuocere per un’ora e mezzo. Facciamo il burro nocciola con la salvia e una testa d’aglio. Una volta ultimata la cottura della polenta, uniamo i formaggi e mescoliamo in modo che si amalgamino bene. Stendiamo la polenta su una placca da forno e lasciamo raffreddare. Tagliamo poi a quadri, ungiamo di burro e ripassiamo in padella in modo che formi la crosticina. Tagliamo finemente la cipolla e facciamo sudare in padella con un po’ di burro. Uniamo poi i funghi chiodini e il prezzemolo tritato fresco. Condiamo i trancetti di polenta con la salsa di pomodoro, la mozzarella a pezzetti e qualche oliva, il taleggio con i funghi e la cipolla. Passiamo in forno per far sciogliere il formaggio.

Gnocchi di patate all’arancia e taleggio di Sergio Barzetti. Gli ingredienti per realizzare questo piatto straordinario sono presenti nella nostra photogallery. Vediamo ora tutti i passaggi per preparare questa pietanza. Mondiamo bene i cavolini, incidiamo la costa e teniamo da parte. Lessiamo, spelliamo e schiacciamo le patate. Lasciamo raffreddare. In una spianatoia, disponiamo la farina a fontana e aggiungiamo le patate. Aggiustiamo di sale, speziamo con pepe e noce moscata e la scorza di mezza arancia non trattata. Impastiamo bene fino a ottenere un composto morbido. Formiamo un panetto a tagliamolo a fette spesse circa 2 cm per formare i bigoli. Tagliamo a pezzetti per formare gli gnocchi e diamo la forma classica con un’asse rigata o una forchetta. Aromatizziamo l’acqua di cottura sbollentando i cavolini e aggiungendo la scorza grattugiata di un’arancia e una foglia d’alloro. Lessiamo gli gnocchi e, intanto, facciamo sciogliere una noce di burro, il succo di mezz’arancia, il taleggio e il parmigiano. Scoliamo gli gnocchi e condiamo con la salsa appena preparata.

Cestini di brisée con insalata di puntarelle, cavolo rosso e pompelmo rosa di Anna Moroni. Ingredienti: 300 g di pasta brisée, 2 cucchiai di burro fuso, 200 g di puntarelle pulite, 200 g di cavolo rosso, 1 pompelmo rosa, 100 g di groviera, 50 g di uvetta, chicchi di melograno, olio extravergine d’oliva, aceto balsamico, sale. Prepariamo la pasta brisée con 200 g di farina 0, 90 g di burro, un uovo intero, un cucchiaio d’acqua e uno di sale. Prepariamo l’insalata con le puntarelle, il formaggio a listarelle, l’uvetta, i chicchi di melograno e il cavolo rosso tagliato a pezzetti. Condiamo con olio, pepe, sale e aceto balsamico. Foderiamo delle cocotte di alluminio unte con il burro con la pasta brisée, quindi inforniamo a 200°C per 15′. Riempiamo i cestini con l’insalata e guarniamo con i chicchi di melograno.

Lasagne con carciofi, fagiolini e funghi di Marco Bianchi. Ingredienti per le lasagne: 750 g di fogli di pasta di semola di grano duro, 750 g di cuori di carciofo, 450 g di fagiolini, 350 g di funghi chiodini, 2 spicchi d’aglio, 1,5 cucchiai di amido di mais, 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva, sale e pepe q.b. Per la besciamella: 1 L di latte di soia non zuccherato, 60 g d’olio extravergine d’oliva delicato, 80 g di farina integrale di grano Khorasan, sale, pepe, noce moscata q.b. Lessiamo i fogli di pasta in modo che non si attacchino tra loro e tuffiamo in acqua fredda. Lessiamo le verdure e saltiamole in padella con l’olio, l’aglio e i funghi. Prepariamo quindi la besciamella con il latte di soia, la farina, l’olio e la noce moscata. Regoliamo di sale e pepe e portiamo a bollore. Facciamo bollire fino a raggiungere la consistenza desiderata. Aggiustiamo di sale i funghi, fino a quando si saranno ammorbiditi. Componiamo la lasagna a strati, con abbondante verdura e besciamella. Mettiamo in forno per 20′ a 180°/200°C.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *