La prova del cuoco, i gustosi piatti del 19 dicembre 2014 cucinati con amore e fantasia

By on dicembre 19, 2014
foto la prova del cuoco casa clerici

Il cibo, grande eccellenza italiana, tema dell’Expo 2015. Uno spunto per ricominciare e da cui ripartire, con tutto l’orgoglio degli straordinari prodotti della nostra terra. Questo si propone da quindici anni a questa parte la trasmissione La prova del cuoco, condotta in maniera magistrale e senza fronzoli da una simpaticissima Antonella Clerici, che ogni giorno ci propone un’anteprima illustre di quella che sarà la manifestazione principe dell’anno venturo, palcoscenico internazionale dell’Italia dell'”essere”. Saranno tante le ricette di oggi e, come sempre, siamo qui per voi e per prendere nota di tutti i deliziosi piatti del 19 dicembre 2014.

Una settimana in diretta che si chiude oggi, quella de La prova del cuoco. Domani, la bionda conduttrice di Legnano cederà temporaneamente il testimone a Lorenzo Branchetti e Marco Di Buono, affatto inadeguati a raccogliere ad interim il fardello dell’eredità culinaria di Antonella Clerici. Prima di proporvi le ricette di oggi, facciamo una rapida carrellata della settimana appena trascorsa. Pronti per mettervi ai fornelli?

La settimana è iniziata bene con Alessandra Spisni e la sua pasta fresca. Accompagnata dal panettone salato del Giro del Mondo di Andrea Mainardi, la maestra sfoglina ha poi realizzato dei tortellini light per la dott.ssa Evelina Flachi, che ci insegna a tenerci in forma anche durante le feste. Abbiamo preso nota per voi di tutti i piatti di lunedì 15 dicembre 2014: rosette bicolore, panettone salato e tortellini light.

foto_la_prova_del_cuoco_la_gara

Le danze proseguono con la puntata di martedì 16 dicembre 2014, nel corso della quale abbiamo potuto assistete a un tripudio di piatti, realizzati per noi da Anna Moroni, Marco Bianchi e Sergio Barzetti. Ancora un mercoledì da leoni per La prova del cuoco: gran bollito, tortini alla russa e risotto natalizio al prosecco. Concludiamo la nostra carrellata con la puntata del 18 dicembre e gli gnocchi di semola al tartufo, seguiti da i bignè di granchio. Siamo ora pronti per i piatti di oggi, venerdì 19 dicembre 2014. Pronti? Partiamo!

Baccalà su crema verde di Gianfranco Pascucci. Ingredienti: 1 rapa bianca, colatura di alici, un ciuffetto di prezzemolo, 1 trancio di baccalà, olio extravergine d’oliva, cavolo nero, farina di carrube, uno spicchio d’aglio, qualche ago di rosmarino.

Facciamo marinare la rapa bianca tagliata a fette sottilissime immersa nella colatura di alici, profumata con il prezzemolo. Tagliamo il baccalà a pezzetti e facciamo insaporire in padella con un filo d’olio. Facciamo attenzione alla scottatura, posizionando il pesce dalla parte della pelle e regolando il fuoco, prima a fiamma vivace poi più blanda, aggiungendo l’olio. In particolare, l’olio dovrà coprire il pesce per intero. Aggiungiamo una spolverata di farina di carrube. Passiamo ora in forno a 70°C per 15′. Spadelliamo il cavolo nero con un po’ d’olio, quindi frulliamo con acqua e sale. Serviamo il pesce su un letto di crema verde e guarniamo con le rape e la scorza di limone grattugiata.

Agnolotti al gran ripieno di Natale di Andrea Ribaldone. Ingredienti per la pasta: 200 g di farina, 3 uova. Ingredienti per il ripieno: 300 g di reale di manzo, 1 cipolla bianca, 1 carota, 50 g di riso, 100 g di coste, 50 g di grana grattugiato, 250 mL di vino rosso, olio extravergine d’oliva q.b., sale q.b. Ingredienti per il brodo: 200 g di infracosta di manzo, 1 coscia di gallina.

Tagliamo grossolanamente la carne di manzo. Prepariamo il soffritto con la cipolla e la carota e facciamo andare in padella con poco olio. Uniamo ora la carne, alla quale aggiungeremo le erbette, il sedano e il riso. Facciamo cuocere a fiamma lieve per circa 2 ore. Completata la cottura, frulliamo per ottenere il ripieno. Realizziamo il brodo cuocendo la carne per un’ora, sgrassiamo e aggiungiamo la coscia di gallina. Prepariamo la sfoglia nella maniera classica, tiriamo e tagliamo a rettangoli. Farciamo con il ripieno e formiamo gli agnolotti. Lessiamo gli agnolotti in acqua bollente e salata. Scoliamo e condiamo con un filo d’olio. Serviamo su un tovagliolo bianco adagiato sul piatto e il brodo a parte.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *