La prova del cuoco, i piatti del 3 dicembre 2014 gustosi, natalizi e low cost

By on dicembre 3, 2014
foto la prova del cuoco 3 dicembre

Tempo di Natale per il programma culinario più amato della televisione italiana. Si parte con Gilberto Rossi e il suo Chi Batterà lo Chef?: una sfida molto interessante, quella di oggi, con l’assaggiatore d’eccezione Paolo Massobrio che ha dato il verdetto per un montepremi di duemila euro. A spuntarla sono state le ragazze, che si aggiudicano il premio in denaro. Battuto clamorosamente Gilberto Rossi: per loro sarà sicuramente un Natale più felice!

La prova del cuoco, i piatti del 3 dicembre 2014 gustosi, natalizi e low cost. Ancora una pioggia di idee dalla puntata de La prova del cuoco di ieri, con le ricette di Anna contro chi?, seguite dagli strepitosi bon bon del maestro Guido Castagna, realizzati nel corso della puntata di Dolci dopo il Tiggì.

La prova del cuoco, i piatti del 3 dicembre gustosi, natalizi e low cost. Spunti per il pranzo di Natale arrivano anche dagli altri programmi culinari che seguiamo quotidianamente per voi. Una deliziosa crema di porri e castagne per Cotto e Mangiato di Tessa Gelisio, mentre Detto Fatto si è buttato sul dolce con dei particolarissimi cioccolatini al caffé.

foto_la_prova_del_cuoco_polpette_anna_moroni

Torta di formaggio e salmone di Luisanna Messeri. Ingredienti: 250 g di robiola, 250 g di formaggio spalmabile, 300 g di mascarpone, 500 g di salmone affumicato, 50 g di panna fresca, 10 g di colla di pesce, mandorle tostate, erba cipollina, prezzemolo, aneto, 100 g di pomodorini ciliegino, limoni, 8 fette di pan carré bianco senza crosta, vino bianco secco, sale e pepe bianco. Mettiamo un po’ di vino bianco in una pentola calda, quindi aggiungiamo la colla di pesce già ammollata nell’acqua. Sminuzziamo gli odori con la mezzaluna, quindi frulliamone metà nel mixer. Uniamo il composto di colla di pesce e la panna fresca. Frulliamo bene. Profumiamo i formaggi con gli odori, mescolando bene in modo che si amalgami in maniera omogenea. Aggiungiamo la salsa al salmone e mescoliamo. Sistemiamo il pane da tramezzino sul fondo di una teglia a cerniera, quindi rifiliamo il pane con l’aiuto della teglia stessa. Stediamo un fondo di salsa, quindi uno di salmone e uno di salsa. Mettiamo in frigorifero coperto dalla pellicola. Sformiamo e decoriamo con le mandorle tagliate finemente.

Polpette con piselli di Anna Moroni. Ingredienti per 4 persone: 300 g di macinato, 1 uovo, 1 tuorlo, 2 cucchiai di grana grattugiato, prezzemolo tritato, 1 patata bollita, 1 kg di piselli, 1 cipollina bianca, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 300 g di passata di pomodoro, sale e pepe. Prepariamo l’impasto con il macinato, un uovo intero, il parmigiano, la patata schiacciata e il prezzemolo tritato. Aggiustiamo di sale e impastiamo. Formiamo le polpette delle grandezza desiderata, quindi infariniamole e friggiamole in olio d’oliva bollente. Facciamo rosolare la cipolla con un filo d’olio e aggiungiamo i piselli, uniamo il pomodoro e lasciamo insaporire. Uniamo le polpette e completiamo la cottura per 10′. Serviamo ben caldo.

Fiori ripieni di porro e taleggio di Sergio Barzetti. Ingredienti per 6 persone: 2 sfoglie tonde, 2 porri freschi, 150 g di taleggio, 50 g di burro, 2 foglie d’alloro, 40 g di mandorle con la pelle, 1 uovo, 1/2 bicchiere d’acqua gassata, sale, zucchero di canna. Tagliamo finemente i porri, quindi mettiamoli in padella con il burro, l’alloro, il sale, lo zucchero di canna e l’acqua gassata, quindi facciamo appassire. Lasciamo raffreddare. Srotoliamo la pasta sfoglia, diamo una spruzzata di farina e usiamola dall’altro lato. Spennelliamo con l’uovo uno dei due dischi. Farciamo con i porri, il taleggio e le noci sbriciolate, quindi chiudiamo con l’altro disco di pasta. Pratichiamo dei fori, quindi tagliamo come per realizzare dei piccoli ravioli. Sistemiamoli poi in una teglia da forno foderata, quindi spennelliamoli con l’uovo e diamo una spolverata di mandorle. Cuocere a 200°C per 12′.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *