La prova del cuoco, le pietanze del 5 dicembre 2014: carne e pesce a volontà

By on dicembre 5, 2014
foto la prova del cuoco 5 dicembre

Puntuali come un orologio svizzero, gli amici della trasmissione culinaria di Rai1 sono tornati per deliziarci con la solita rassegna di ricette pronte da gustare. Anthony Genovese e i concorrenti di Super Chef hanno disputato con onore la loro sfida, ma solo uno di loro può andare avanti. Dopo i piatti della tradizione presentati nel corso della rubrica Il Campanile Italiano, vediamo ora cos’hanno preparato per noi Gianfranco Pascucci e Andrea Ribaldone.

La prova del cuoco, le pietanze del 5 dicembre 2014: carne e pesce a volontà. Come ogni venerdì, ritroviamo Gianfranco Pascucci e Andrea Ribaldone. Mare e terra a confronto, due idee originali per le feste in arrivo. Ancora idee per la tavola natalizia arrivano dall’appendice de La prova del cuoco, Dolci dopo il Tiggì, con la treccia natalizia proposta da Sal De Riso.

La prova del cuoco, le pietanze del 5 dicembre 2014: carne e pesce a volontà. Per chi ama tenersi leggero, Tessa Gelisio, nel corso di Cotto e Mangiato, ha realizzato per noi un gustoso pollo alla crema di olive e pinoli, mentre gli amici di Detto Fatto, in particolare Michele Digiglio, ci hanno deliziato con un’insolita pizza da passeggio.

foto_la_prova_del_cuoco_vittoria_flavia

Millefoglie di patate, pesciacci, castagne e fonduta. Per le sfoglie di patate: 2 patate lessate, 1 cucchiaino di zenzero, 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata. Per il pesce: 300 g di filetti di pesce azzurro, 3 castagne, 100 g di fonduta di grana. Impastiamo le patate lessate con lo zenzero e la scorza del limone. Stendiamole su una spianatoia, ricopriamo con la carta da forno e schiacciamo con la carta da forno. Facciamo seccare a 70°C per 3 ore, con delle foglie di tarassaco e il pane grattugiato aromatizzato al prezzemolo. In una padella, facciamo appassire la cipolla rossa con poco olio, quindi aggiungiamo il filetto di pesce a pezzetti e aiutiamo la cottura con la colatura di alici. Spezzettiamo le castagne lessate e uniamo al pesce. Prepariamo la fonduta con la panna e un quantitativo di grana di ugual peso della panna. Stendiamo un po’ di fonduta sul piatto, adagiamo il pesce al centro, guarniamo con le sfoglie di patate a cilindro, il pan grattato aromatizzato con il prezzemolo e alcune foglie di tarassaco.

Cannelloni ripieni di maiale e verza con crema di patate di Andrea Ribaldone. Ingredienti per la pasta: 200 g di farina, 2 uova. Per il ripieno: 300 g di collo di maiale, 1/2 verza, 80 g di grana grattugiato, 2 patate grandi, 250 mL di latte, 30 g di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, sale q.b. Tagliamo la carne in dadolata e la verza a julienne. Mettiamo poco olio in una pentola, quindi lasciamo cuocere lentamente e a fuoco basso, con il coperchio. Prepariamo la sfoglia nella maniera classica, quindi tiriamola con la macchinetta. Realizziamo la farcia con una sacca da pasticcere o semplicemente creando la forma. Mettiamo in forno, con un filo d’olio, per circa 12′. Lessiamo le patate, schiacciamole e uniamo il latte caldo per ottenere una crema. Adagiamo la crema di patate su un piatto, sistemiamo i cannelloni al centro e guarniamo con del prezzemolo fresco e un’emulsione di prezzemolo e olio.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *