Le ricette de La prova del cuoco, 16 dicembre 2014: sfogliate al gruviera e non solo

By on dicembre 16, 2014
foto la prova del cuoco sfogliate al gruviera

Scaletta rivoluzionata in vista delle feste natalizie, per il programma culinario del mezzogiorno di Rai1. Se la puntata di ieri ci ha solleticato il palato con le rosette bicolore e il panettone salato, oggi siamo partiti in grande stile con Gennaro Esposito e i prodotti del suo territorio. Ci hanno tenuto compagnia, poi, Anna Moroni, che ha preparato delle golose sfogliate al gruviera; Sergio Barzetti e Marco Bianchi.

Partiamo subito con le ricette de La prova del cuoco di oggi e vediamo tutti gli ingredienti di queste favolose pietanze. Per le sfogliate al gruviera di Anna Moroni ci occorrono: 120 g di farina, 1/2 cucchiaino di sale, 1/2 cucchiaino di pepe, 1/2 cucchiaino di senape in polvere, 120 g di burro, 120 g di gruviera grattugiato, 4 cucchiaini di farina d’avena, 1 cucchiaino di pepe di Calenna, un albume.

Sergio Barzetti si è invece cimentato in una crema di patate con zucca e cialde di grana e arachidi. Per la passata Parmantier abbiamo bisogno di: 50 g di patate bianche, 70 g di burro, 1 porro, 2 L di brodo vegetale, 200 mL di latte, 300 g di polpa di zucca, 1 piccolo broccolo romanesco, alloro, olio extravergine d’oliva, olio di semi di zucca, sale e pepe. Per le cialde: 30 g di arachidi, 30 g di anacardi, 30 g di pistacchi, 30 g di mandorle con la pelle, 150 g di grana grattugiato.

foto_la_prova_del_cuoco_crema_di_patate

Ritroviamo con piacere anche il cuoco salutista Marco Bianchi: tra le ricette de La prova del cuoco di oggi anche il suo Salmone con patate dolci al forno, vediamo insieme gli ingredienti. Per preparare questo piatto leggero e gustoso abbiamo bisogno di: 700 g di filetto di salmone, 4 patate dolci, 20 cavolini di Bruxelles, radice fresca di zenzero q.b., la scorza di un limone non trattato, olio extravergine d’oliva q.b., sale q.b. Per il ketchup ci servono: triplo concentrato di pomodoro q.b., aceto di mele q.b., un pizzico di zucchero di canna integrale, sale e pepe q.b.

Prepariamo ora le sfogliate al gruviera, realizzate da Anna Moroni in occasione della rubrica “Le frivolezze di Anna”. L’inossidabile casalinga di Gubbio consiglia di setacciare la farina con il sale, la senape e il pepe, quindi unire il burro a pezzetti. Mescolare bene fino a ottenere un composto morbido e unire infine il formaggio. Stendere l’impasto molto sottile e realizzare le sfogliate con una formina da 2,5 cm. Adagiamo su una teglia da forno foderata con la carta antiaderente. Realizzare un mix speziato con la farina d’avena e il pepe, spennellare le sfogliate con l’albume sbattuto e spolverare con il mix appena preparato. Cuocere 5-6 minuti a 220°C e servire fredde.

Cucina d’artista per Sergio Barzetti, che oggi ci insegna a preparare la crema di patate con zucca e cialde di grana e arachidi. Per prima cosa, mondare e tagliare finemente il porro. Far stufare in padella con il burro e insaporire con l’alloro. Aggiungere le patate tagliate in dadolata e bagnare con il brodo caldo. Aggiustare di sale e pepe e portare a cottura. Tagliare la zucca a pezzetti e ripassare in padella con poco olio. Aggiungere il sale grosso e aggiungere una foglia d’alloro. Togliere la foglia d’alloro e frullare con il frullatore a immersione o con il passaverdura. Rimettere ora sul fuoco e aggiungere il latte, portare nuovamente a ebollizione. Mantecare con il resto del burro. Pulire quindi il broccolo romanesco, tagliare a metà e lessare in acqua fredda profumata con una foglia d’alloro. Tritare grossolanamente la frutta secca, quindi insaporire con il parmigiano grattugiato e portare in forno a 180°C fino a doratura. Servire guarnendo con qualche cima di broccolo romanesco, pezzetti di zucca, cialda sbriciolata e un filo d’olio di zucca.

A chiudere questa tornata di interessanti ricette de La prova del cuoco, ci pensa il cuoco salutista Marco Bianchi, con il suo salmone con patate dolci al forno. Per cominciare, lavare le patate sotto l’acqua corrente e tagliare a pezzetti senza privarle delle buccia. Infornare a 220°C e per 40′ i cavolini di Bruxelles, conditi con poco olio e sale. Tagliare il salmone a dadini, ripassarlo in padella con la polpa di zenzero e la scorza di limone, fino a renderlo croccante. Preparare il ketchup con tutti gli ingredienti indicati e aggiustare il sapore secondo i propri gusti. Servire il salmone con le patate dolci, i cavolini di Bruxelles e il ketchup.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *