Tutorial Detto Fatto, 16 Dicembre 2014: triglie con scarola e la cioccolata in palla

By on dicembre 16, 2014
foto detto fatto caterina balivo

Dopo il tris di salmone e il panettone vegano di ieri, continua a comporsi il menù delle feste proposto da Caterina Balivo con i suoi cuochi e pasticceri. Oggi è stato aggiunto un secondo piatto, sempre con protagonista il pesce; piatto realizzato dallo chef Ilario Vinciguerra. Visto il clima freddo, il programma in onda su Rai 2 ci ha proposto anche una valida alternativa alla classica cioccolata in tazza. Scopriamo tutti i dettagli …

Iniziamo con la prima ricetta tutorial di Detto Fatto: triglie con scarola. Per realizzare questo piatto, che va a comporre il nostro menù delle feste, occorrono: 4 triglie, 50 grammi di olive nere, 50 grammi di pinoli, 50 grammi di capperi, 20 filetti di acciuga, un cespo di insalata scarola riccia, aglio e olio extravergine d’oliva quanto basta.

Come prima cosa, avvolgete le triglie nella pellicola trasparente e mettetele sotto il ghiaccio; in questo modo la carne si indurisce e diventa più facile sfilettarlo. In una padella, fate rosolare l’aglio tritato, le olive, i capperi, i pinoli e un filetto di acciuga con dell’olio extravergine d’oliva. Quando è tutto rosolato, aggiungete la scarola e fate saltare leggermente; mettete il tutto su della carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

foto_detto_fatto

Farcite ora al centro le triglie sfilettate con il ripieno preparato, chiudetele e adagiatele in una teglia da forno; chiudete le triglie con la carta da forno come se fosse un sacchetto chiuso e cuocete in forno per 10 minuti a 180°. Preparate ora la salsa di acciughe: frullate quest’ultime con dell’olio extravergine d’oliva. Non vi resta che impiattare: versate sul piatto un filo di salsa di acciughe, adagiateci sopra la triglia al forno e metteteci sopra l’insalata di scarola riccia cruda e gli stessi ingredienti utilizzati per il ripieno (questa volta però crudi), qualche spicchio di arancia e … Detto Fatto: triglie con scarola.

Seconda idea del giorno: cioccolata in palla. Questa idea c’è stata presentata direttamente da Katamashi e consiste nel mettere la cioccolata all’interno di palline trasparenti da attaccare all’albero; il bello di questa ricetta è che poi la cioccolata all’interno di queste palline può essere bevuta normalmente in una tazza calda. Bando alle ciance, gli ingredienti necessari sono: tavoletta di cioccolato al latte (100 grammi), 20 grammi di cacao amaro, 60 grammi di zucchero, 60 grammi di fecola di patate, granella di nocciola (3 cucchiai), mini marshmallow (3 cucchiai), meringhette (2 cucchiai), perline di zucchero argentate (1 cucchiaio), un pizzico di sale e, ovviamente, delle palline trasparenti di vetro.

Come prima cosa dovete mettere le lame del mixer e la tavoletta di cioccolato in freezer per 15 minuti. Passato il dovuto tempo, polverizzate la cioccolata e poi aggiungete il cacao; ultima tritata e versate il composto in una ciotola. Aggiungete lo zucchero, la fecola e un pizzico di sale. Mischiate il tutto con una frusta e, aiutandovi con un imbuto, versate il contenuto all’interno delle palline di vetro trasparenti. Dopo il primo strato, andate a comporre il secondo versando nella pallina la granella di nocciola. Sbriciolate le meringhette e inseritele per creare l’effetto neve. Ultimate aggiungendo, a vostro piacimento, i mini marshmallow e le perline di zucchero argentate. Per aiutarvi nella composizione, potete sfogliare la gallery dove troverete la foto della pallina di vetro ripiena di cioccolata.

Quando decidete di bere la cioccolata, non vi resta che aprire la pallina e versare il contenuto all’interno di un pentolino con del latte e far bollire mescolando di continuo. Per ogni pallina servono circa 125 ml di latte. Che dite? Non è una idea geniale per decorare l’albero in modo originale? Fateci sapere la vostra opinione. A domani!

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *