Alessandra Amoroso, disordini al concerto di Sorrento: fans sconcertati e divisi

By on gennaio 3, 2015
foto alessandra amoroso

Circa un mese fa vi abbiamo raccontato il bel gesto che sottolinea il rapporto speciale che sussiste tra la cantante salentina e colei che “l’ha scoperta”, ossia Maria De Filippi. Oggi siamo qui a comunicarvi, invece, quanto accaduto ieri sera: Alessandra Amoroso ha tenuto un concerto a Sorrento, precisamente in Piazza Tasso. Fin qui tutto normale se non fosse che poche ore fa, nel gruppo Facebook dei suoi sostenitori, si è scatenata una vera e propria guerriglia.

Motivo dello scandalo? Nel gruppo FacebbokLa Big Family di Alessandra Amoroso“, ieri sera stessa, è comparso un post che ha letteralmente scompigliato la serata; l’autrice del messaggio pubblicato, sostenitrice della sua beniamina, ha denunciato di essersi sentita male mentre era nella piazza, in piedi, aspettando di vedere la propria cantante preferita.

La ragazza ha poi continuato scrivendo di essere andata all’ospedaleper colpa di gente che si fa chiamare ancora Big Family che mentre mi stavo sentendo male continuava a spingere [..] siete degli animali e non vi lamentate della nomina che portano i napoletani perchè questo ci meritiamo“. Apriti cielo!

Valanghe di commenti hanno invaso la bacheca del gruppo: “Mi dispiace ma purtroppo fanno tutti schifo“, “L’inciviltà, l’egoismo e la strafottenza di questa gentaglia non hanno limiti e confini!“, “Non offendete gli animali. Chiamateli solo persone maleducate perchè gli animali non fanno così” ecc ….

Da quanto scritto nel gruppo si apprende che tante persone si sono sentite male perchè la gente si spintonava a vicenda pur di vedere la loro beniamina e c’è anche chi denuncia la scelta errata del posto, ritenuto essere inadeguato ad accogliere tutta la gente, che era facilmente prevedibile accorresse, visto la gratuità dell’evento.

Nel concludere, informiamo voi tutti che la ragazza autrice del post ora sta bene e che coloro che hanno denunciato tutto ciò non hanno assolutamente fatto riferimento alla non professionalità dello staff o a quella di Alessandra Amoroso, ignari di ciò che accadeva e che, anche volendo, nulla potevano contro la maleducazione della gente.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

One Comment

  1. Rossella

    gennaio 3, 2015 at 17:59

    Tra qualche anno nel nostro Paese si renderà necessaria addirittura la censura. Proprio ieri ho visto il video di uno youtuber che diceva la sua sullo stato delle pagine dedicate ai suoi colleghi… a suo dire il livello dei commenti era sceso parecchio e si arrivava all’offesa per l’offesa. Proprio stamattina ho fatto la stessa riflessione mentre ascoltavo un brano che stava passando alla radio… come può una bambina ascoltare certe cose? Il rap è un genere musicale come tutti gli altri… in questo brano non c’era un minimo di sentimento: volgarità allo stato puro! C’è un abisso tra rabbia e violenza… mi sarei aspettata una presa di posizione forte da parte della stampa d’ispirazione cattolica! Alla luce dei miei trent’anni mi sono chiesta: – come può un uomo, quandanche giovane, cantare questa canzone?-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *