Alessandro Siani fa il boom al cinema ma oggi dedica le sue parole a Pino Daniele

By on gennaio 7, 2015
foto alessandro siani

La settimana della Befana ha fatto registrare ottimi risultati al botteghino per i film fuori in sala in questi giorni, uno di questi sta facendo registrare cifre da capogiro, stiamo parlando della divertente commedia “Si accettano miracoli”.

Alessandro Siani e la pellicola che lo vede protagonista sta raggiungendo i 10 milioni di incasso totale a una sola settimana dall’uscita, tra gli attori del cast anche Fabio De Luigi e Serena Autieri.

“Si accettano miracoli” è la storia di tre fratelli separati da anni che dopo tanto tempo si ritroveranno grazie a un curioso miracolo, il film si aggiudica di diritto la prima posizione in cima al box office.

La gioia sicuramente immensa per questo primo successo in questi giorni ha lasciato in Alessandro Siani lo spazio per una riflessione scritta dedicata proprio a Pino Daniele, stroncato in questi giorni da un infarto che l’ha sottratto alla sua famiglia e ai suoi fans che oggi non si danno pace e presenziano numerosi al flash mob e ai funerali di Roma e di Napoli.

Attraverso un articolo scritto su “Il Mattino”, Alessandro Siani racconta quando nel 2013 si ritrovò sul palco al Foro Italico assieme a Pino Daniele che cantò “Terra mia” uno dei suoi primi successi che racconta proprio della terra napoletana che accomuna le origini di questi due artisti.

Uno sa far ridere, l’altro è un artista della musica: due facce della stessa medaglia, una medaglia di orgoglio e arte di Napoli, una terra tanto chiacchierata per i più disparati motivi. “Napoli è l’amarezza squarciata da un sorriso che appare sul viso di un bambino come un arcobaleno dopo una pioggia di lacrime” scrive Alessandro Siani, ricordando come tutta la gente in queste ore stia celebrando Pino Daniele attraverso i social network, trasformati per l’occasione in tanti muri virtuali di una terra – la sua Terra – che in lacrime piange e celebra Pino Daniele.

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *