Cotto e Mangiato 15 gennaio 2015, il piatto di oggi: la fesa di tacchino con le olive

By on gennaio 15, 2015
foto fesa cotto e mangiato

Quale piatto migliore da portare a tavola oggi come secondo di una tenera fesa di tacchino con le olive? Un piatto veloce, gustoso, questione di un attimo, come ha detto Tessa Gelisio, che ha definito questo piatto non semplicemente buono, ma strepitoso! Una pietanza perfetta per gli amanti della carne ma soprattutto delle olive, che si abbinano perfettamente con quasi tutti i piatti e piacciono (quasi) a tutti.

Prima di conoscere la ricetta di questo secondo sfizioso, clicca qui per sapere come si prepara e sfogliare la ricchissima gallery fotografica che illustra tutti i passaggi della realizzazione della gustosa crema di zucca e patate con funghi champignon e calamari, che la regina di Pianeta Mare e “In Forma – Dimensione Benessere” ha presentato nella seguitissima rubrica gastronomica di Studio Aperto nella puntata di martedì. Facilissima, economica e molto saporita: da assaggiare subito! Leggi cliccando qui, invece, la ricetta dei deliziosi crostini con patè di sgombro e radicchio portati a tavola nell’appuntamento di lunedì. Ghiotti, assolutamente da non perdere: perfetti da servire come stuzzichini prima del pasto.

Il meraviglioso tacchino con pinoli e olive, ricetta ligure, è un secondo semplicissimo da preparare. Bisogna scaldare in una padella un goccio d’olio extravergine d’oliva, rosolandovi dentro uno spicchio d’aglio schiacciato. Dopo qualche minuto, eliminare l’aglio e aggiungere 80 grammi di olive verdi denocciolate e tagliuzzate in maniera piuttosto grossolana. Unire anche 50 grammi di pinoli e lasciar cuocere per alcuni minuti.

foto_tacchino_01

Nel frattempo preparare la carne. Servono 600 grammi di fesa di tacchino, da battere leggermente mettendo le fettine tra due fogli di carta da forno (ovviamente usando il batticarne). Dopo averle battute, adagiare le fette di tacchino in padella sui pinoli e sulle olive, insaporirle con un pizzico di sale e un po’ di pepe e farle cuocere a fuoco basso per una decina di minuti (allungando, al bisogno, con dell’acqua).

Durante la cottura, bisogna girare la carne varie volte. Diluire un cucchiaio di farina in un po’ d’acqua (circa un bicchiere), da versare poi sulla carne in padella lasciando asciugare. Completare la cottura facendo in modo che l’acqua evapori tutta. Quando l’acqua si sarà ritirata, sfumare con un goccio di vino bianco, far evaporare e impiattare il tutto. Per preparare questo piatto si impiegano circa 20 minuti e si deve sostenere una spesa di 5-6 euro per acquistare tutti gli ingredienti necessari. Cotto… e mangiato! Buon Appetito! Sfoglia la ricca fotogallery per vedere le immagini relative a tutte le fasi della preparazione di questo secondo sfizioso, dall’inizio alla fine.

E se hai voglia di un meraviglioso dolce, scopri cliccando qui come preparare il golosissimo plumcake realizzato nella puntata di ieri: facile, economico e morbidissimo, proprio come un abbraccio di prima mattina! Perfetto da consumare a colazione immergendolo magari nella tazza del latte o del caffè, ma ideale anche da servire come dessert dopo pranzo o dopo cena o a merenda. Che bontà!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *