Dolci dopo il Tiggì, 21 gennaio 2015: Anna Moroni ci insegna le sue ciambelle fritte

By on gennaio 21, 2015
foto dolci dopo il tiggi 21 gennaio 2015

La pasticceria casalinga di Anna Moroni ha oggi allietato il consueto appuntamento con l’appendice de La prova del cuoco, Dolci dopo il Tiggì. Dopo la golosa torta di carote preparata ieri, la casalinga di Gubbio ci insegna la sua ricetta delle sue ciambelle fritte. A giudicare la gara, il maestro pasticcere Mario Ragona, che deciderà se assegnare la vittoria ad Augusto o a Giulia. Avanti di misura il concorrente Augusto, che si è aggiudicato il punto sulla blueberry cheesecake di Ambra Romani e ha replicato battendo l’avversaria sulla torta di carote di Anna Moroni, giudicata ieri da Pietro Macellaro.

Prima di andare a scoprire la ricetta delle ciambelle fritte di Anna Moroni, vediamo le follie culinarie che si sono succedute nella già ricchissima offerta di piatti della giornata di oggi. Mattino Cinque e Samya Abbary ci hanno oggi proposto le schiacciatine vegetariane, mentre Tessa Gelisio ha preparato una singolare pasta al forno bianca al pesto, assolutamente da provare! Se invece avete bisogno di qualche spunto in più, non perdete le ricette della cucina casereccia della puntata de La prova del cuoco di oggi.

In attesa di assistere alla finale di Dolci dopo il Tiggì, che avverrà presumibilmente a marzo e con largo anticipo, vediamo come si preparano le deliziose ciambelle fritte estratte dal condito ricettario della cuoca e casalinga Anna Moroni, simpatico volto de La prova del cuoco ormai da anni. L’autrice della ricetta assicura la semplicità di realizzazione, mentre i presenti in studio hanno potuto testare la bontà delle ciambelle fritte. Vediamo ora insieme dosi e preparazione!

foto_ciambelle

Ciambelle fritte di Anna Moroni. Ingredienti per l’impasto: 1 kg di farina 00, 150 g di zucchero, 150 g di burro morbido , 4 patate lesse, 4 uova, la scorza di due limoni, 2 bicchierini di liquore aromatico, 1 bacca di vaniglia, 50 g di lievito di birra, 1 pizzico di sale, olio di semi q.b., zucchero semolato per rifinire.

Partiamo con la preparazione. Iniziamo schiacciando le patate già lessate, quindi setacciamo la farina e uniamo il burro. A questo punto, apriamo una bacca di vaniglia e priviamola della polpa. Aggiungiamo l’interno della bacca alla farina e al burro. Uniamo il lievito e impastiamo bene con la planetaria o a mano. Sbattiamo bene le uova e uniamo all’impasto, insieme allo zucchero, al liquore aromatico (in questo caso liquore Strega) e alla scorza del limone. Impastiamo bene fino a ottenere un panetto liscio e senza grumi. Facciamo lievitare l’impasto fino a che non raddoppia di volume.

Sulla spianatoia ben infarinata, stendiamo l’impasto con il mattarello e realizziamo dei dischi con l’aiuto di un coppa pasta. Foriamo il centro della ciambella con un coppa pasta più piccolo. Adagiamo su una teglia da forno, cosparsa da poca farina. Facciamo lievitare ancora per 20′. Friggiamo le ciambelle in olio caldo e facciamole scolare sulla carta assorbente. Passiamo nello zucchero semolato e serviamo calde o fredde, a piacere.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *