Dolci dopo il Tiggì del 13 gennaio 2015: il golosissimo tiramisù di Sal De Riso

By on gennaio 13, 2015
logo dolci

Secondo giorno della settimana in compagnia di Antonella Clerici e tutti gli amici del talent dolciario di Rai1, nelle cui cucine ogni pomeriggio si sfidano due giovani pasticceri (o aspiranti tali), i quali si contentono a colpi di zucchero, uova, farina e panna, un montepremi finale di ben 100.000 euro, che verranno assegnati nella finalissima che andrà in onda a marzo (leggi qui le ricette di tutte le creazioni della settimana scorsa).

Dopo le straordinarie creazioni realizzate nelle puntata precedenti, come la torta chic di Luca Montersino, la torta al cioccolato di Guido Castagna, la torta di mele di Anna Moroni e non solo (clicca qui per conoscere le rispettive ricette e vedere le immagini dettagliate dell’intera procedura di preparazione), ieri il nuovo campione in carica, ossia il marchigiano Augusto, è sceso di nuovo in campo sfidato, questa volta, da una giovane avversaria: la simpatica Noemi, 23enne toscana.

Nella puntata odierna a guidare e seguire attentamente i due concorrenti è stato il grande pasticcere campano Sal De Riso, mentre il tema del giorno è stato il golosissimo tiramisù (sia “classico” che alle banane), che Augusto e Noemi hanno preparato nelle colorate cucine dello Studio Rai Nomentano 1 della DEAR di Roma, durante un’agguerritissima e divertente gara a suon di golosità. La fotogallery della preparazione del tiramisù è disponibile di seguito.

foto_tiramisu_01

Ricetta tiramisù “classico” (la scheda con le dosi degli ingredienti è la foto n° 4 della gallery). Montare i rossi d’uovo, ai quali unire 3 cucchiai di zucchero precedentemente coperti con acqua e scaldati fino a 121 gradi. Montare a neve le chiare d’uovo (a parte) e unirvi 3 cucchiai di zucchero (anch’essi coperti con acqua e scaldati fino a 121 gradi). Ai rossi montati, aggiungere il mascarpone, amalgamare e incorporarvi subito dopo anche le chiare montate. Inumidire i savoiardi nel caffè, con i quali realizzare il primo strato del tiramisù, da coprire con crema al mascarpone, altri savoiardi, altra crema ecc. Spolverare con cacao. Far raffreddare in frigo. Che bontà!

Ricetta tiramisù banane e cioccolato (la scheda con le dosi degli ingredienti è la foto n° 46 della gallery). La prima parte della procedura coincide con quella del tiramisù classico. Al momento di incorporare le chiare montate al mascarpone e ai rossi, unire anche il rum. Mescolare, aggiungere la panna montata e amalgamare ancora: si deve ottenere una crema, con la quale realizzare il primo strato del tiramisù, da coprire con uno strato di savoiardi inumiditi nel succo di frutta, altra crema, scaglie di cioccolato, banane tagliate a rondelle, altra crema, altre scaglie di cioccolato, altri savoiardi, altre banane ecc. Completare con crema e banane a rondelle. Decorare con lo sciroppo denso al cioccolato per dolci. Far raffreddare in frigo. Una delizia!

Vincitore della sfida di oggi è stato Augusto, che ha così raggiunto il pareggio: ora i due concorrenti hanno entrambi un punto. Domani per la “pasticceria casalinga”, potremo assistere alla preparazione dei buonissimi budini di Anna Moroni.

Vi proponiamo anche l’irresistibile torta presentata da Ambra Romani nella puntata di ieri: trattasi della spettacolare “naked cake”, colorata, elegante ma soprattutto buona! Assolutamente da preparare: qui è disponibile la ricetta completa con la gallery fotografica dettagliata.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *