Domani torna “Scherzi a parte” ma sarà diverso. I retroscena di uno dei primi scherzi

By on gennaio 11, 2015
foto scherzi a parte

Domani, lunedì 12 gennaio alle ore 21.10 su Canale 5 torna in tv uno dei programmi storici della televisione italiana ma lo farà in una veste speciale, il succo comunque rimane lo stesso: vittime degli scherzi sono personaggi noti al pubblico con le loro buffe reazioni.

Alla conduzione di questa speciale edizione de “Le Iene presentano Scherzi a Parte”, Paolo Bonolis: due puntate previste – lunedì 12 e 19 gennaio 2015 – e poi si vedrà la risposta del pubblico.

Una rivoluzione per il programma che sarà leggermente diverso dal consueto format: vedremo infatti tutto quello che si nasconde dietro la realizzazione dello scherzo: l’idea, gli intoppi, le attrezzature, la realizzazione e naturalmente lo scherzo fatto e finito.

L’ultima edizione del programma risale al 2012, quando si chiamava ancora semplicemente “Scherzi a parte”, tra le vittime quell’anno ci furono Barbara d’Urso, Maria De Filippi, Enrico Ruggeri, Nina Zilli e tanti altri.

Una delle prime vittime di questa edizione è stato proprio Paolo Brosio un anno fa, lo scherzo infatti è avvenuto a settembre 2013. Questo rende l’idea su quale lavoro articolato ci sia dietro la produzione di questa trasmissione.

Il giornalista, “folgorato” anni fa sulla via da una fede smisurata, è stato vittima di una finta telefonata da parte di Papa Francesco in merito a un documentario su Medjugorje, per il quale si è visto arrivare in casa addirittura una fantomatica troupe della Bbc.

Lo stesso Paolo Brosio ha raccontato di essersi molto arrabbiato: durante lo scherzo infatti si è reso conto della bufala e per mesi ha negato l’autorizzazione per trasmettere lo scherzo in trasmissione, fino a quando Paolo Bonolis non è riuscito a convincerlo raggiungendolo telefonicamente e promettendogli un aiuto concreto nella realizzazione e promozione dell’operazione “Il Mattone del Cuore, Primo Ospedale di Medjugorje” attraverso sms solidali e l’appoggio del sito de “Le Iene” per la raccolta fondi.

Sarà possibile vedere tutto questo e molto altro proprio domani sera, nella prima puntata di “Le Iene presentano Scherzi a Parte”, alle ore 21.10 su Canale 5, al timone il simpatico Paolo Bonolis che ha recentemente abbandonato la conduzione del suo “Avanti un altro”.

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *