La prova del cuoco, i piatti del 12 gennaio: le prelibatezze di inizio settimana

By on gennaio 12, 2015
foto la prova del cuoco 12 gennaio 2015

Pronti per una nuova settimana all’insegna del gusto? Bene! Come ogni giorno, vi terremo compagnia con le ricette de La prova del cuoco, che seguiremo per voi in diretta. Un modo per iniziare bene la settimana, all’insegna della cucina italiana e dei piatti della nostra tradizione. D’altra parte, il lunedì è sempre un po’ duro per tutti. Quale modo migliore per partire con il piede giusto, se non quello di sperimentare un nuovo piatto? Teniamoci pronti, perché gli amici del cooking show di Rai1 sono pronti a dare battaglia a partire dalle 12!

Prima di addentrarci nella puntata de La prova del cuoco di oggi, ripercorriamo insieme la puntata di sabato. Una trasmissione anomala, quella alla quale abbiamo assistito nel giorno che precede la domenica. Il consueto appuntamento con Marco Di Buono e Lorenzo Branchetti è stato sostituito da un remake delle migliori ricette delle feste. Anna Moroni, Natalia Cattelani, Tata Francesca Valla, Augusto Tocci e tutti i simpatici volti del sabato ci hanno deliziato con i loro consigli e le loro ricette, seppur in versione “remake” (il mix di ricette della puntata di sabato de La prova del cuoco è disponibile cliccando qui).

Primi, secondi e tante altre proposte per la tavola di oggi. La prova del cuoco inizierà con la nuova sfida in cucina, tra Anna Moroni e una sfidante esperta di cucina. Non ci resta ora che aspettare l’inizio della puntata e iniziare a gustare le prelibatezze che Antonella Clerici e tutta la squadra della trasmissione culinaria di Rai1 hanno pensato per il foltissimo pubblico di telespettatori.

foto_rotolo_di_patate_al_radicchio

Crocchette prosciutto e funghi di Marilù Baldari. Ingredienti per la besciamella: 400 mL di latte intero, 40 g di farina, 30 g di burro, pepe e noce moscata q.b., sale q.b., 2 cucchiai di grana grattugiato. Dosi per la farcia: 30 g di funghi porcini secchi, 100 g di Emmenthal, 50 g di prosciutto, prezzemolo q.b., 1 noce di burro, 1 cucchiaio di vino bianco. Dosi per la panatura: farina q.b., 2 uova, pan grattato q.b. Inoltre: olio di semi di arachide, songino q.b., 4 pomodori ciliegino, olio extravergine d’oliva q.b. Prepariamo la besciamella soda nella maniera classica ma facciamo cuocere di più in maniera che si addensi per bene. Togliamo dal fuoco e aggiungiamo il grana. Lasciamo raffreddare in frigorifero. Tritiamo i funghi col coltello, sciogliamo una noce di burro e profumiamo col prezzemolo. Rosoliamo i funghi e sfumiamo al vino bianco. Lasciamo intiepidire. Con l’aiuto di un mixer, sminuzziamo il prosciutto e l’Emmenthal. Incorporiamo i funghi alla besciamella e amalgamiamo bene. Realizziamo delle quenelles con l’aiuto di due cucchiai, quindi passiamole nella farina, nell’uovo e nel pan grattato. Friggiamo in olio bollente e serviamo su un letto di songino e pomodorini conditi con un filo d’olio d’oliva.

Crocchette alla maniera di Anna. Ingredienti: 250 mL di latte, 125 g di burro, 125 g di farina, 300 g di patate lesse, 100 g di grana, 4/5 uova, 100 g di prosciutto di Praga, noce moscata q.b., olio di semi di arachide q.b., sale q.b. Prepariamo la pasta choux facendo sciogliere il burro in una casseruola. Aggiungiamo pian piano la farina e il latte caldo. Uniamo poi le patate schiacciate e il grana. Tagliamo a pezzetti il prosciutto di Praga e aggiungiamolo al composto appena preparato. Uniamo al composto un uovo alla volta, lasciando assorbire bene, fino a raggiungere la consistenza desiderata. Amalgamiamo e lasciamo raffreddare. Creiamo le quenelles e friggiamo.

Rotolo di patate al radicchio di Alessandra Spisni. Ingredienti per il rotolo: 1 kg di patate da gnocchi, 200 g di farina di grano tenero, sale, pepe e noce moscata, 2 uova. Per la salsa: 500 g di radicchio lungo di Treviso, 150 g di funghi coltivati, olio extravergine d’oliva, sale da arrosti. Dosi per la farcia: 50 g di burro, 30 g di farina, 150 g di vino rosso, 250 g di brodo di carne o vegetale, burro e grana per gratinare. Puliamo il radicchio e i funghi, quindi tagliamoli a striscioline. Mettiamo i funghi e il radicchio in una terrina e condiamo con il sale per arrosti. Ungiamo una pentola e facciamo rosolare la verdura, fino a che il radicchio non sia completamente stufato e i funghi abbiano perso la loro acqua. In un tegamino, facciamo sciogliere il burro, uniamo la farina e facciamo tostare. Aggiungiamo il vino rosso e il brodo. Mescoliamo tutti insieme per la farcitura. Schiacciamo le patate quindi insaporiamo con farina, sale, pepe e noce moscata. Amalgamiamo il tutto con un uovo. Prendiamo un canovaccio di cotone e bagnamolo con l’acqua, quindi stendiamolo sul piano di lavoro. Stendiamo l’impasto di patate, tenendo lo spessore di un dito. Cospargiamolo di farcia, lasciando libero i bordi. Con l’aiuto del canovaccio, arrotoliamo e facciamo cuocere (arrotolato nel canovaccio e legato con lo spago per arrosti) per circa 40′. Una volta cotto, leviamo il canovaccio e avvolgiamo in carta alluminio, oleata o da forno. Riponiamo in frigo. Tagliamo a fette, magari il giorno dopo, disponiamo in una pirofila da forno e guarniamo con dei ciuffetti di burro e parmigiano grattugiato. Facciamo gratinare.

Panini alla zucca rinforzata di Andrea Mainardi. Ingredienti: 300 g di zucca, 300 di semola di grano duro, 300 g di farina 0, 15 g di lievito di birra fresco, 50 g di semi di zucca, 10 g di sale, acqua q.b. Inoltre: 400 g di cappello del prete, sale q.b. Dosi per la salsa verde: 1 mazzetto di prezzemolo, 1 fetta di pane per tramezzini, 50 g di tonno sott’olio, 2 uova, 2 filetti d’acciuga sott’olio, aceto di vino bianco q.b., olio extravergine d’oliva q.b. Disponiamo la zucc tagliata a pezzi su una teglia da forno, quindi copriamo con della carta alluminio e inforniamo a 160°C per 40′. Mondiamo bene la zucca, privandola della buccia e dei semi, e creiamo un impasto con le, il lievito il burro e il sale. Amalgamiamo bene con poca acqua. Formiamo ora delle palline, disponiamole su una teglia con la carta da forno, quindi lasciar lievitare per un’ora e mezza. Cuociamo a 160°C per 40′. Frulliamo a immersione con prezzemolo, tonno e acciughe. Tagliamo i panini a metà, cospargiamo di salsa verde e adagiamo sopra una fetta di carne fatta cuocere in acqua bollente per circa 3 ore.

Farfalle con pesto di menta e pecorino di Antonella Clerici. Ingredienti per 4 persone: 320 g di farfalle, 1 mazzetto di menta fresca, 50 g di pinoli, 100 g di pecorino grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. In un mixer, versiamo le foglie di menta, l’olio e i pinoli. Frulliamo bene. Uniamo il pecorino grattugiato, lasciandone da parte tre cucchiai. Lessiamo le farfalle, scoliamo e condiamo con il pesto alla menta. Impiattiamo e spolveriamo con il pecorino rimasto.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *