La prova del cuoco, i piatti del 19 gennaio 2015 degli amici del cooking show di Rai1

By on gennaio 19, 2015
foto la prova del cuoco 19 gennaio 2015

Tra un boccone e l’altro, Antonella Clerici è pronta a condurci in un nuova settimana de La prova del cuoco. La sfida ai fornelli tra Anna Moroni e una concorrente esperta di cucina aprirà la puntata di oggi e siamo certi che la cuoca di Gubbio si giocherà il tutto per tutto pur di portare a casa la vittoria. A seguire, la maestra sfoglina Alessandra Spisni e Andrea Mainardi, che ci porterà in giro per il mondo alla scoperta delle prelibatezze cucinate in terra straniera. Prima di addentrarci nelle ricette di oggi, ripercorriamo insieme il fine settimana culinario della televisione italiana.

Partiamo subito dalla puntata di sabato de La prova del cuoco, nel corso della quale abbiamo ritrovato i soliti ospiti guidati da Marco Di Buono e Lorenzo Branchetti. Primi, secondi e dessert sono stati protagonisti della trasmissione, costellati dai consigli degli esperti che, come sempre, danno un tocco di originalità al cooking show di Rai1 (tutte le ricette della puntata de La prova del cuoco di sabato sono disponibili qui). Torniamo indietro fino a venerdì e in particolare a Dolci dopo il Tiggì, che ci ha regalato la golosa armonia di caramello di Luca Montersino.

Il minichef Federico Cappello ha invece deliziato la puntata di Detto Fatto di venerdì con i suoi medaglioni di scamone con patatine e salsa di vino, mentre Tessa Gelisio ci ha insegnato a preparare la frittata di fagiolini e brie, ancora venerdì, a Cotto e Mangiato. L’offerta Mediaset non finisce qui e siamo in grado di fornirvi anche la golosa ricetta di Samya, che oggi ha preparato una succulenta schiacciata alla fiorentina. Vediamo ora le ricette de La prova del cuoco di oggi.

foto_strigoli_verdi_con_pomodoro_e_mozzarella

Cestini di pasta phillo con caponatina, cioccolato fondente e sale di Maldon di Anna Maria Pellegrino. Ingredienti: 1 confezione di pasta phillo, 2 scalogni, un peperone giallo, 1 peperone rosso, 1 peperone verde, 1 melanzana lunga, 1 zucchina, vino bianco secco q.b, 1 cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaio di uvetta sultanina, 2 quadretti di cioccolato fondente al 64%, 8 pomodorini datterino, zucchero di canna, olio extravergine d’oliva, olio aromatizzato con zeste di limone, pepe nero lungo macinato al momento, sale di Maldon in fiocchi. Aromatizziamo l’olio e facciamo rinvenire la pasta phillo spennellandola con il grasso. Tagliamo la pasta in tanti quadrati della misura 10×10 e foderiamo la parte esterna degli stampini per muffin. Proseguiamo con altri 3-4 quadrati e facciamoli aderire bene. Mettiamo in forno a 180°C per 40′. Facciamoli raffreddare e togliamoli dagli stampini. Tostiamo i pinoli in padella e mettiamo ad ammollare l’uvetta. Tagliamo il cioccolato fondente in trucioli. Sistemiamo i pomodorini su una teglia foderata e condiamoli con olio, sale, pepe e zucchero di canna. Inforniamo a 140°C per due ore. Una volta completata la cottura, frulliamone metà e passiamo la purea in un colino, per eliminare i semi. Priviamo la melanzana e la zucchina della polpa e tagliamo a dadini, lasciando la buccia. Facciamo saltare in padella tutte le verdure tagliate a dadini e sfumiamo con il vino bianco. Cuociamo per 15′. Aggiustiamo di sale, lasciamo raffreddare e uniamo i pinoli e l’uvetta. Impiattiamo con la salsa di pomodorini, sulla quale adagiamo il cestino, farcito con una cucchiaiata di caponatina. Decoriamo con il cioccolato fondente, i fiocchi di sale e un pomodorino.

Caponata di carciofi di Anna Moroni. Ingredienti: 6 carciofi violetti, 2 coste di sedano, 2 cucchiai di capperi sotto sale, 1 cucchiaio di pinoli, 1 cucchiaio di uva passa, 20 olive verdi, 2 cucchiai di polpa di pomodoro, 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco, 2 cucchiai di zucchero, 200 g di cous cous, 200 g di brodo vegetale, sale e pepe. Mondiamo i carciofi, tagliamoli a spicchi e immergiamoli in acqua e limone. Sbollentarli in maniera veloce, scolarli e tenerli da parte. Sbollentiamo anche il sedano e qualche foglia tenera. Saltiamo i carciofi e il sedano in una padella larga, in modo da conferire un minimo di croccantezza. In questa stessa padella, uniamo i capperi, le olive, il sedano, i carciofi, i pinoli e l’uvetta (ammollata in zucchero e aceto). Facciamo cuocere a fuoco moderato e aggiustare di sale e pepe. Serviamo tiepida o fredda.

Strigoli verdi pomodoro e mozzarella di Alessandra Spisni. Ingredienti per 4/6 persone: 400 g di farina da sfoglia, 50 g di spinaci cotti strizzati, 1 bicchiere d’acqua salata, 1 spicchio d’aglio, 1 ciuffo di prezzemolo, 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva, 500 g di pomodori pelati, 1 fior di latte, grana grattugiato, sale e pepe. Cuociamo gli spinaci nel modo classico, quindi strizziamoli, lasciamoli raffreddare e teniamoli da parte. Prepariamo il sugo con il soffritto d’olio e aglio e versiamo infine il pomodoro. Realizziamo la sfoglia con gli spinaci tritati e tiriamoli con il mattarello. Tagliamo la mozzarella a pezzetti. Riduciamo la sfoglia appena tirata in tanti pezzetti e realizziamo gli strigoli arrotolandoli tra le mani. Lessiamo in acqua bollente e salata e scoliamo direttamente sul sugo, al quale abbiamo aggiunto la mozzarella.

Paccheri ripieni fritti con salsa verde piccante di Andrea Mainardi. Ingredienti: 12 paccheri, 150 g di ricotta, 1 salsiccia, 60 g di grana grattugiato, 100 g di farina, 2 uova, 200 g di pangrattato, 1 L d’olio di semi d’arachide, sale e pepe q.b. Ingredienti per la salsa: 6 peperoncini verdi piccanti, 1/2 kiwi, 1 cucchiaio di miele d’acacia, 2 lime, 2 cucchiai di aceto di vino bianco, sale q.b., acqua q.b. Lessiamo i paccheri in acqua bollente e salata e mettiamoli a scolare in un canovaccio umido. Facciamoli raffreddare. Condiamo la ricotta con la salsiccia sgranata, insaporita con grana, sale e pepe. Farciamo i paccheri con il ripieno e passiamoli nella farina, poi nell’uovo, quindi nel pangrattato. Friggiamo in olio bollente. Scoliamo e serviamo con la salsa verde, ottenuta frullando il kiwi, il miele, i peperoncini, il succo di lime, l’aceto, un pizzico di sale e acqua.

Lasagna Light di Evelina Flachi. Ingredienti: 100 g di farina, acqua q.b. Per il ragu: 100 g di carne magra, 20 g di sedano, carota e cipolla tritati, 20 g di vino rosso, 200 g di polpa di pomodoro, una foglia d’alloro, pepe nero q.b., sale q.b. Per la besciamella: 50 g di latte delattosato scremato o di soia, 5 g di amido di mais o di riso, noce moscata e sale q.b. Per la preparazione: 20 g di grana grattugiato, brodo vegetale q.b. Prepariamo la besciamella facendo sciogliere l’amido di riso o di mais nel latte caldo. Facciamo sciogliere bene e lasciamo addensare. A fine cottura, diamo una gratta di noce moscata e poco sale. Dedichiamoci ora al ragù, mettendo la carne e le verdure in una padella antiaderente, senza l’aggiunta di grassi. Facciamo cuocere con il coperchio. Uniamo il pomodoro e gli aromi, quindi completiamo la cottura. Prepariamo ora la pasta con acqua e farina, stendiamola e otteniamo i classici quadrati per formare la lasagna. In una teglia, stendiamo un fondo di besciamella e brodo vegetale, diamo uno strato di pasta, quindi uno di ragù. Alterniamo gli strati, facendone uno di ragu e uno di besciamella. Inforniamo a 180°C per 15′.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *