La prova del cuoco, i piatti del 28 gennaio 2015: menu completo per ogni occasione

By on gennaio 28, 2015
foto la prova del cuoco 28 gennaio 2015

Metà settimana al Nomentano 3. La puntata di oggi si aprirà con la sfida all’ultimo ingrediente tra Gilberto Rossi e una coppia di cuochi amatoriali. A giudicare la sfida sarà ancora Paolo Massobrio, che sceglierà di assegnare il montepremi agli sfidanti oppure richiudere tutte le monete d’oro nell’ambito forziere. L’ingrediente segreto proposto dal giudice di gara metterà ancora più in difficoltà lo chef e i concorrenti, che faranno del loro meglio per conquistare il palato del simpatico gastronomo.

Prima di spiegarvi le ricette de La prova del cuoco di oggi, andiamo a rivedere quali piatti possiamo portare sulla nostra tavola quotidianamente o in un’occasione speciale. Cominciamo proprio da La prova del cuoco di ieri: polenta in tutte le salse e un piatto vegano di Marco Bianchi che ha conquistato il web, per una puntata da veri gourmet. Guido Castagna è invece tornato a tenerci compagnia a Dolci dopo il Tiggì, per giudicare la preparazione della torta stellata di Anna Moroni.

Gli amici di Detto Fatto si sono invece superati con il tiramisu 2.0 e la pizza di Ciccio Pasticcio, mentre Tessa Gelisio di Cotto e Mangiato si è tenuta sui primi con un goloso piatto di passatelli asciutti al pesto. Concludiamo il nostro viaggio alla scoperta dei piatti di ieri con le ricette di Samya. La dolcissima cuoca di Mattino Cinque si è cimentata su degli sfiziosi stuzzichini all’origano. Passiamo ora alle ricette de La prova del cuoco di oggi, mercoledì 27 gennaio 2015.

foto_bastoncini_di_manzo

Bastoncini di manzo, zenzero e soia di Luisanna Messeri. Ingredienti: 1 bistecca di manzo, farina di riso q.b., 1 bottiglia di soia, 2 carote col ciuffo, semi di sesamo bianchi, 300 g di riso bianco e nero, olio extravergine d’oliva, sale grosso. Tagliamo la bistecca a filetti e passiamola nella farina di riso. Intanto, tagliamo lo zenzero sottilmente. Facciamo rosolare la carne in padella con un filo d’olio. Sfumiamo con mezzo bicchiere di soia (allungata con una quantità di acqua dello stesso volume). Lasciamo andare per 3′ e aggiungiamo le carote a julienne. Intanto cuociamo il riso per il tortino. Facciamo bollire il riso in una pentola d’acqua bollente e salata. Una volta cotto, condiamo con l’olio extravergine d’oliva e versiamo negli stampini da muffin usa e getta. Sformiamo dopo qualche minuto e serviamo con la carne.

Cavolfiore al gratin di Anna Moroni. Ingredienti: 1 cavolfiore, 1 L di brodo vegetale, curry q.b., 100 g di fontina, 100 g di prosciutto cotto a fettine, 40 g di burro, pepe. Laviamo le cime di cavolfiore e facciamole scolare bene. Intanto, facciamo bollire il brodo e aggiungiamo del curry a piacere. Immergiamo le cimette di cavolfiore. Priviamo la fontina della crosta e tagliamo a cubetti e il prosciutto cotto a listarelle. Scoliamo ora le cimette e mettiamo da parte circa 250 mL di brodo caldo. Usiamo metà del burro per ungere la teglia, quindi diamo un primo strato di cimette di cavolfiore, uno di fontina e uno di prosciutto cotto. Facciamo un altro strato, mettendo gli ingredienti nella stessa sequenza. Bagniamo con il brodo e rifiniamo con dei fiocchetti di burro. Inforniamo a 200°C per 20′.

Patata al cartoccio servita con maionese chantilly di Sergio Barzetti. Ingredienti: 4 patate medie, 4 foglie di alloro, 4 noci di burro, 1 kg di sale grosso. Per la maionese chantilly: 2 tuorli d’uovo, 300-400 mL fra olio di girasole ed extravergine d’oliva, 1/2 limone, 3 cucchiai di panna montata, sale, pepe bianco appena macinato, 1/2 cucchiaio di senape. Spazzoliamo le patate, incidiamo per il lungo e farciamole con una noce di burro, il sale e l’alloro. Avvolgiamo ogni singola patata con la carta da forno e la carta alluminio e mettiamo in forno, in una pirofila cosparsa di sale grosso, a 180°C per 1 h. In una ciotola, sbattiamo i tuorli, il sale, il pepe e qualche goccia di limone con una frusta a filo sottile. Uniamo poco olio alla volta fino a ottenere una consistenza cremosa. Uniamo la senape e 3 cucchiai di panna montata. Serviamo le patate con la maionese chantilly.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *