La prova del cuoco, i piatti dell’8 gennaio 2015 secondo tradizione italiana

By on gennaio 8, 2015
foto tagliatelle e carciofi

Beppe Bigazzi e il Campanile Italiano aprono ufficialmente la puntata di oggi. Due regioni italiane, pronte a darsi battaglia per il titolo finale, si sfidano a suon di pentole con i piatti più gustosi della tradizione italiana. E se di tradizione vogliamo parlare, non possiamo esimerci dal nominare la favolosa Alessandra Spisni, che già a inizio settimana ci ha deliziato con una ricetta delle sue, i balanzoni alla salsiccia con mascarpone. La ricetta di oggi vedrà invece al centro le immancabili tagliatelle alla bolognese, in versione moderna.

Siamo ora pronti per addentrarci nella ricca offerta di ricette di oggi, che ospiterà anche la simpaticissima Luisanna dai capelli rossi, con uno dei suoi piatti ispirati al C’era una volta. Prima di conoscere le gustose pietanze di oggi, rigustiamo insieme la tavola di ieri, con il timballo di pasta, il riso e indivia di Anna Moroni e le patate in camicia con speck e cuore goloso di Sergio Barzetti. Tutti i piatti della puntata del 7 gennaio 2015, sono disponibili cliccando qui.

A corto di idee per il pranzo di oggi? Niente paura! La prova del cuoco ci è vicina ogni giorno e, anche oggi, ci propone una carrellata di pietanze facili da replicare in qualsiasi occasione. Partiamo con le tagliatelle al prosciutto cotto e carciofi, le frivolezze di Anna e la ricetta di Petronilla riproposta da Luisanna, la celebre cotoletta al formaggio. Pronti per cucinare? Partiamo con le dosi e i procedimenti delle pietanze di oggi, 8 gennaio 2015.

foto_tagliatelle_al_prosciutto

Tagliatelle al prosciutto e carciofi di Alessandra Spisni. Ingredienti: 300 g di farina, 3 uova, 200 g di prosciutto cotto, 4 carciofi, 1 cipolla bianca, olio extravergine d’oliva, sale e pepe. Tagliamo finemente la cipolla e facciamola soffriggere con poco olio. Mondiamo i carciofi e priviamoli delle foglie più dure. Tagliamo finemente. Uniamo i carciofi alla cipolla e facciamo insaporire bene. Aggiustiamo di sale e pepe e copriamo completamente con acqua calda. Tagliamo a pezzetti il prosciutto e uniamo ai carciofi. Lasciamo cuocere per pochi minuti. Prepariamo la sfoglia nella maniera classica, lasciamo riposare e tiriamo molto sottile. Facciamo asciugare in modo che non si attacchi quando l’arrotoliamo. Cuociamo le tagliatelle in acqua bollente e salata e scoliamo direttamente nel condimento.

Camembert in crosta di nocciole di Anna Moroni. Ingredienti: una piccola forma di camembert, 25 g di nocciole tostate, 2 cucchiai rasi di pan grattato, 1 uovo, farina q.b., olio per friggere, sale e pepe. Tagliamo grossolanamente le nocciole e il camembert a spicchi. In una ciotola, sbattiamo l’uovo con il sale e il pepe; in un’altra ciotola, versiamo la farina; in una terza ciotola, uniamo le nocciole al pan grattato. A questo punto, realizziamo la panatura. Passiamo le fettine di formaggio nella farina, quindi nell’uovo e infine nelle nocciole. Facciamo dorare gli spicchi in poco olio d’oliva e facciamo asciugare nella carta da cucina.

Cotoletta col formaggio di Luisanna Messeri. Ingredienti per le cotolette: 4 cotolette di vitella, 80 g di burro, 100 g di grana, 100 g di fontina a fette, 1 cipolla tritata, 1 tazza di brodo vegetale, 1 bicchiere di Marsala secco, sale e pepe. Dosi per il contorno: 500 g di fagiolini verdi lessati, 1 mazzetto di erba cipollina, 1 tazza di panna, 30 g di burro, 1 spicchio d’aglio, sale e pepe nero. Battiamo la carne con il coltello e tagliamo il formaggio a fette larghe e sottili. Facciamo sciogliere il burro con la cipolla tritata. Infariniamo le cotolette e mettiamole a rosolare nel burro ben caldo. Dopo due minuti, voltiamole e facciamole saltare. Passati altri due minuti, versiamo una tazza di brodo caldo e adagiamo su ogni cotoletta una fettina di formaggio. Facciamo cuocere coperte per 5 minuti. Sfumiamo velocemente al marsala e facciamo cuocere per altri 5′, ancora con il coperchio. Serviamo con contorno di fagiolini bobis e un ciuffetto di erba cipollina ammollata in acqua.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *