Le ricette di Samya di venerdì 23 gennaio 2015: le delizie di mele alla crema

By on gennaio 23, 2015
foto Samya ricetta 23 gennaio

Tempo di dolcezza nella cucina di Mattino Cinque. Samya Abbary ci ha stupiti anche oggi con un piatto prelibato, facile da preparare e con pochi ingredienti: le delizie di mele alla crema. Il programma di Canale 5, condotto da Federica Panicucci e Federico Novella, si è chiuso con la consueta ricetta della cuoca, attrice e modella marocchina.

Tante idee originali e nuove per la tavola, per stupire gli ospiti o semplicemente viziare la famiglia con leggerezza e gusto. Prima di leggere la ricetta del giorno, le delizie di mele alla crema, non perdiamo di vista le pietanze che Samya ha proposto questa settimana. Se abbiamo in mente una cena tra amici nel week-end possiamo iniziare con un piatto gustoso e sano che metterà d’accordo tutti: i cannelloni alla scarola. Un modo diverso di presentare la verdura e insaporirla, da accompagnare con le schiacciatine vegetariane, gustose polpette che non faranno rimpiangere le pietanze a base di carne. Se, invece, volete proporre un piatto tradizionale e d’impatto, senza però perdere quel tocco di originalità ecco l’arrosto alle spezie, buonissimo e facile da preparare.

Non fate mancare sulla vostra tavola anche un buon dolce. Abbiamo l’imbarazzo della scelta. Iniziamo con la schiacciata alla fiorentina, una torta buonissima tipica della Toscana che può essere servita in mono porzioni. Oppure dilettatevi nella preparazione dei dolcetti di mandorle con ciliegie candite, buonissimi anche come merenda per i più piccoli. Adesso prendete carta e penna e gustatevi con gli occhi la ricetta del giorno, le delizie di mele alla crema, con la gallery fotografica (in basso) contenente tutte le fasi della preparazione e la scheda con le dosi precise degli ingredienti.

 

foto_delizie_01

 

Con un mattarello stendere la pasta sfoglia su un piano infarinato. Creare dei dischi con un taglia biscotti e mettere il tutto su una teglia già unta di olio e con carta da forno. Su metà della pasta spolverare lo zucchero a velo e portare in forno caldo a 180 gradi per circa 15 minuti. Nel frattempo sbucciare le mele e tagliarle a rondelle (vedi le immagini nella gallery in alto). Creare un piccolo buco centrale e rifilare con il taglia biscotti. Mettere, quindi, in una teglia. Spargere poi lo zucchero sopra i dischi di frutta e cuocere in forno per circa 10 minuti a 180 gradi. A questo punto si passa alla crema. In un pentolino scaldare il latte e aggiungere: metà dello zucchero e un bastoncino di vaniglia (che va aperto con il coltello).

In una ciotola unire poi: i rossi d’uovo, lo zucchero rimasto, un pizzico di sale e la farina. Girare e versare il latte (che nel frattempo è stato portato a ebollizione e filtrato). Amalgamare energicamente e mettere, di nuovo, il tutto nel pentolino facendo cuocere per circa 2 minuti. Fare intiepidire la crema e riporla in frigorifero a rassodare. A questo punto prendere un dischetto di pasta sfoglia, spalmare la crema, adagiare una porzione di mela e richiudere con un altro biscotto di pasta sfoglia, su cui avevamo spolverato lo zucchero a velo. Non resta che impiattare e goderci questo dolce sano e prelibato con tutta la famiglia. Delle delizie utilissime per la merenda dei bambini e perchè no, magari anche da gustare a colazione.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *