Luca Argentero è Rosso, il protagonista di Ragion di Stato: il 12 e 13 gennaio su Rai1

By on gennaio 8, 2015
Foto Luca Argentero in Ragion di Stato su Rai 1

Rosso è un uomo coraggioso, un idealista, un servitore leale e silenzioso del suo Paese. Così Luca Argentero descrive l’agente segreto che interpreta nella nuova mini serie di Rai 1 Ragion di Stato, che andrà in onda lunedì 12 e martedì 13 gennaio in prima serata. La prima mini serie del 2015 che dà il via alla nuova interessante programmazione di fiction targate Rai.

Ragion di Stato riporta in una fiction di Rai 1 Luca Argentero che è il protagonista di questa spy-story dove anche l’amore trova posto. Un amore intenso ma difficile con la moglie di un signore della guerra libanese. Una donna forte, una vera guerriera, come dice Luca Argentero.

La mini serie diretta da Marco Pontecorvo affonda le mani nella realtà, la terribile realtà del martoriato Afghanistan, dove Rosso è uno dei tanti eroi che lavorano in silenzio per difendere la patria e la popolazione innocente. “Una storia molto realistica dove l’attività dei servizi segreti è raccontata con grande precisione[…]”, afferma Luca Argentero in un’intervista.

Un importante contributo alla veridicità della storia di Ragion di Stato lo ha dato anche la collaborazione di chi questo lavoro lo fa sul serio. Un mestiere silenzioso quello di spia che è piaciuto molto ad Argentero, sia per il fascino che questa figura ha sempre avuto ma anche per il forte attaccamento alla bandiera che incarna, un sentimento che, secondo l’attore, dovrebbe essere maggiormente condiviso e sostenuto.

Luca Argentero, però, è sincero e ammette che non sa se avrebbe il coraggio di fare nella vita quello che fa Rosso. Intanto sul set lo ha fatto. “[…]Grazie ad un fisico che ancora regge e ad un maestro d’armi che mi ha insegnato come essere credibile con un’arma in mano”, come racconta lui, è riuscito ad interpretare al meglio questo ruolo che lo vedrà protagonista tra qualche giorno su Rai 1. Vi diamo appuntamento, quindi, alle anticipazioni di Ragion di Stato, per sapere cosa accadrà nella prima puntata e per vedere l’agente segreto Rosso in azione.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

One Comment

  1. Rossella

    gennaio 9, 2015 at 12:24

    Non apprezzo la sincerità di Argentero perché trai doveri di un artista c’è anche quello di guardare alla storia recente. L’audacia virile di chi s’indentifica nell’azione di un capo ci riporta agli anni del “Me ne frego”… a mio avviso avrebbe dovuto rispondere in maniera affermativa per creare coscienza in quella parte di pubblico (ampia parte) che ha mutuato l’abitudine di dimenticare in fretta. Il termine menefreghismo nasce negli anni venti e si riconduce ad una tipica espressione romanesca che allude all’atto sessuale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *