Rocio Morales, l’ex chiacchierone si sbilancia su Chi: ha tradito Raoul Bova con me

By on gennaio 27, 2015
Foto Rocio Morales, parla l'ex

Quando qualcuno diventa improvvisamente noto ed è al centro dell’attenzione, spuntano come funghi parenti lontani, amici di infanzia o ex fidanzati che hanno da dire la loro sul vip in questione, facendo la gioia degli amanti del gossip. Questo è quello che è successo alla valletta bella del prossimo Festival di Sanremo, Rocio Morales che si è ritrovata ad avere a che fare con un ex fidanzato un po’ troppo chiacchierone.

L’ex fidanzato in questione si chiama Alex Casademunt, trentatreenne attore spagnolo, che è stato con la bella Rocio per quattro anni e mezzo e che evidentemente non ha gradito di essere stato lasciato a un passo dal matrimonio, come sostiene lui, per il nostro Raoul Bova. Alex, però, non si arrende e rivela qualche scheletro nell’armadio della sua ex.

In una lunga intervista al settimanale Chi Alex Casademunt, tra le tante cose, sostiene anche che Rocio Morales avrebbe tradito Raoul Bova con lui. Stando alle parole dello spagnolo Rocio sarebbe andata a letto con lui mentre stava già con Bova. E sarebbe stata proprio lei a cercarlo ma quando lui ha capito che stava con l’attore italiano, conosciuto sul set di Immaturi, Rocio sarebbe sparita. E continua affermando che solo allora la nuova storia della Morales è diventata ufficiale.

Nell’intervista Alex Casademunt, poi, sostiene che la relazione tra Rocio e Raoul sarebbe iniziata proprio ai tempi della lavorazione di Immaturi nel 2011, quando loro due stavano ancora insieme e, quindi, implicitamente dice che l’attrice avrebbe tradito anche lui. Insomma dichiarazioni non proprio leggere e ce n’è anche per Raoul Bova al quale lancia un avvertimento: “Se avessi qua davanti Bova gli direi di proteggere Rocio perchè prima o poi me la andrò a riprendere […] Rocio si annoierà di Bova. Lui è troppo grande per lei“.

Però, non giudicate male, Alex Casademunt è ancora innamorato di Rocio Morales e poco importa se abbia lasciato intendere che la sua ex fidanzata è una infedele abituale e una superficale e immatura, che non può stare con un uomo più adulto. Lui, però, la ama e tornerebbe con lei, senza disdegnare magari qualche altra intervista.

About Patrizia Gariffo

Ama scrivere e lo fa da sempre. Dopo la laurea in Lettere Classiche è diventata giornalista pubblicista e questo le ha permesso di avere diverse esperienze sia sulla stampa tradizionale che su quella online e le ha fatto apprezzare sempre di più questo lavoro. E' una persona molto riservata, non le piace mettersi in mostra, anche quando potrebbe farlo. Preferisce la sostanza all’apparenza e non sopporta gli opportunisti e chi si sente più di quello che in realtà vale.

One Comment

  1. Rossella

    gennaio 27, 2015 at 22:53

    Penso che questi retroscena non andrebbero resi noti al grande pubblico. Il rischio è quello di fornire informazioni che potrebbero depistare i giovani fornendo una visione alterata dell’amore. Il fidanzamento non è subordinato al punteggio del purity test… una persona si fida o non si fida! Non c’è niente da temere perché in questo campo la fiducia non si accorda solo sulla base dell’istinto: faranno fede le ragioni del cuore! La stessa fiducia che accordiamo sulla base di una simpatia superficiale (o dell’istinto) non necessita di verifiche di sorta. Sdoganare il linguaggio notarile non è il massimo della vita, tanto più che guardando dall’esterno non sarai più in grado di stabilire chi dei due sta dalla parte del giusto. Per giusto intendo il buon gusto, il senso etico e la moralità. Le dichiarazioni a mezzo stampa perdono la loro forza narrativa quando i giornali scelgono di dare voce anche agli sfoghi, per carità: sfoghi comprensibili ma (e questo è il mio pensiero) assolutamente fuori luogo. Lungi da me il pensiero di dare del maleducato al signore; le circostanze non lo fanno apparire come il classico gentlemen: mi sembra ovvio! Porta una verità sconvolgente da mettere agli atti: ma dai!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *