Antonella Clerici pungente verso Fabio Fazio, tifa per il Festival di Conti

By on febbraio 11, 2015
foto antonella clerici

Gli ascolti della prima puntata della sessantacinquesima edizione del Festival di Sanremo hanno fatto registrate ottimi risultati: parliamo di uno share che ha superato il 49% e di più di 11.760 telespettatori, contro i 10.900 della prima puntata di Fabio Fazio l’anno scorso quando condusse il Festival della Canzone Italiana.

Un plauso va fatto sicuramente a Carlo Conti e alla sua idea di Festival che ha portato quest’anno sul palco con tutta la sua squadra, se alcune scelte possono essere sicuramente discutibili, va detto che Conti rappresenta uno dei conduttori di punta di mamma Rai e sopratutto arriva dalla musica, con il suo passato da giovane speaker radiofonico. Gli ascolti per questa prima serata gli hanno dato decisamente ragione.

Non ha fatto mistero della sua preferenza di quest’edizione un’altra punta di diamante della Rai, Antonella Clerici, che su Twitter ha twittato fuori dai denti: “Alla faccia della nicchia, W Carlo!”…la frecciatina è servita.

Il direttore di rete Giancarlo Leone ha condiviso gli ascolti da record della prima puntata del Festival di Sanremo. Antonella poi forse sentitasi tirata in causa da tweet di altri utenti a difesa di una o dell’altra sponda ha ulteriormente chiarito sempre attraverso il social network cinguettante: “Il mio commento non è contro qualcuno ma a difesa della tv pop e generalista, perchè oggi sembra che se non fai tv di nicchia dove ti guardano in pochi non conti niente”.

Antonellina – che ha condotto il Festival nel 2013 e sa sicuramente cosa vuol dire essere attaccata – non è nuova nel dire la sua su Sanremo attraverso Twitter, lo fece anche l’anno scorso quindi era prevedibile una sua reazione quest’anno. Sta di fatto che questo Festival – se vogliamo definirlo meno ricercato e di nicchia e più generalista – è partito col botto e con ottimi risultati, qualcosa vorrà pur dire.

About Stefania Cicirello

La sua tana attualmente è a Milano, la chiamano Ahnia ed è speaker radiofonica su Radio Danza dove conduce un programma in diretta tutti i venerdì dalle 17.00 alle 19.00. Indirizzo di studi prettamente artistico, Stefania parla tanto, viaggia e sogna di girare il mondo, disegna e respira l'aria delle sale di danza da quando aveva 5 anni. A 17 anni la sua prima esperienza all'interno di uno studio televisivo nei panni di una timida e impacciata valletta al fianco di Maurizio Mosca: di calcio non capiva nulla allora e poco è cambiato ma se le date la Moto Gp saprà intavolare la migliore delle discussioni da bar. Con la sua personalità creativa si interessa di grafica, fotografia, musica, danza e...tv!

One Comment

  1. Salvo

    febbraio 12, 2015 at 16:10

    Condivido in pieno il pensiero di Antonella Clerici, lei nel 2010 ha saputo fare un ottimo festival e Carlo Conti sta seguendo uun po’ lo stesso genere che è quello vincente: la TV popolare!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *