Ascolti Forte Forte Forte: per il talent di Rai 1 ascolti mai così bassi

By on febbraio 28, 2015
Foto Raffaella Carrà

“Forte forte forte” dev’essere  la fiducia  della dirigenza Rai nei confronti del talent ideato da Raffaella Carrà se dopo gli ascolti di ieri non si è decisa una chiusura immediata del programma. I dati parlano chiaro 2.551.000 telespettatori e uno share dell’ 11,34%. Ascolti che Rai 1 non può permettersi, sopratutto visti gli alti costi del programma.  Se analizziamo brevemente  gli ascolti delle 6 puntate del talent di Rai 1 vediamo che la puntata, in diretta, di ieri sera è stata la meno vista delle 6 trasmesse fino ad oggi.

Infatti  sin dal debutto il 16 gennaio “Forte forte forte” viene accolto da una ristretta platea di  3.837.000 telespettatori (15,51%) , scesi a 3.084.000 (13,67%) nella seconda. La terza non è andata meglio, infatti 2.925.000 (12,54%) sono stati i telespettatori intenti a seguire il talent di Rai 1. Nella 4° la presenza di Giancarlo Magalli ha aiutato leggermente gli ascolti del programma  (13,46%) e 3.262.000. Infine la puntata del 20 febbraio con ospiti come Anastacia e il Volo ha conquistato circa  3.157.000 (13,88%). La media delle sei puntate trasmesse  raggiunge uno share pari a circa il 13% e gli ascolti non superano i 2.800.000 telespettatori.

Basso il riscontro del programma anche sul versante social, infatti la pagina ufficiale di facebook non ha superato gli 11.379 mi piace, mentre su Twitter  nessuno dei protagonisti della puntata o il nome stesso del programma son riusciti a diventare parole trend topic durante la messa in onda della diretta di ieri. Tutto questo  conferma, se mai ce ne fosse bisogno, che il talent di Rai 1 e le scelte di Raffaella Carrà sono state del tutto sbagliate, sopratutto per il target della prima rete pubblica.

About Giuliano Castagna

Nato in Sicilia 25 anni fa in una delle province siciliane meno note, decide all’età di 19 anni di trasferirsi nella capitale. La passione, a tratti spasmodica, per la televisione, mezzo di comunicazione seguito da sempre, lo porta a laurearsi in Comunicazione prima e far un master in scrittura televisiva poi. Sogni nel cassetto? Fare l'autore televisivo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *