Cotto e Mangiato, la ricetta del 3 febbraio 2015: la vellutata di zucca e vongole

By on febbraio 3, 2015
foto Tessa su italia 1

Un ghiotto martedì nella cucina di Cotto e Mangiato in compagnia di Tessa Gelisio, la cuoca televisiva più amata dai telespettatori italiani, che nell’appuntamento di giovedì scorso ha preso tutti per la gola proponendo un delizioso pollo al vino rosso, un secondo sfizioso assolutamente da provare (scopri cliccando qui la ricetta dettagliata e la fotogallery relativa ai vari passaggi della preparazione) mentre venerdì ha presentato la buonissima pasta al gorgonzola con pere e noci, un primo davvero irresistibile (qui sono disponibili le foto e la ricetta completa).

E anche oggi Studio Aperto ha dato spazio a Cotto e Mangiato, l’amatissima e seguitissima rubrica culinaria curata da Tessa Gelisio, che ha conquistato il palato dei telespettatori con un’altra strepitosa ricetta, buonissima, facile da realizzare e assolutamente da provare! Prima di scoprirla, clicca qui per vedere la ricca gallery fotografica e sapere come si preparano le favolose polpette di pane riciclato con uova e pecorino realizzate nella puntata di ieri: buone, semplicissime da preparare, adatte anche ai vegetariani e molto economiche!

La ricetta di oggi, ossia la gustosa vellutata di zucca e vongole, richiede un tempo di preparazione di 40 minuti e una spesa di circa 7-8 euro. Tagliare 600 grammi di zucca in maniera piuttosto grossolana (per vedere le dimensioni e tutte le fasi della preparazione, sfoglia la fotogallery). Scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva in un tegame, nel quale buttare una cipolla sminuzzata e un trito di rosmarino.

foto_vellutata_zucca_e_vongole_01

Aggiungere la zucca e 200 grammi di patate tagliate a dadini (Tessa sottolinea che più i dadini sono piccoli, più la cottura sarà veloce). Coprire quasi a filo le verdure con del buon brodo vegetale e proseguire la cottura per 15-20 minuti fin quando le verdure non sono cotte.

Nel frattempo preparare le vongole: rosolare uno spicchio d’aglio in un’altra padella, contenente anch’essa olio e.v.o. Unire le vongole, coprire e scaldare fin quando non si aprono. Mettere quindi da parte il liquido, sgusciarle e tenerne qualcuna da parte con il guscio (le migliori) per la decorazione finale. Filtrare il liquido con un canovaccio aggiungendolo alle verdure in cottura, per rendere la vellutata più saporita.

Frullare ad immersione, impiattare la vellutata, guarnirla con le vongole sgusciate, decorarla con qualche vongola che possiede ancora il guscio e condirla con un filo d’olio. Una ricetta sanissima e buonissima, come i tanti piatti presenti nel nuovo magazine di Cotto e Mangiato, appena uscito in edicola: che bontà di benessere! Buon Appetito!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *